Fruit Logistica: 'Disrupt Agriculture' e' lo slogan del primo Start-up Day

Con il motto "Disrupt Agriculture" ha inizio l'8 febbraio la première degli Start-up Days a Fruit Logistica 2019.

Questo slogan rispecchia le numerose sfide che l'agricoltura deve affrontare nel prossimo futuro. Gli esperti stimano che entro il 2050 circa dieci miliardi di persone popoleranno il pianeta. Per soddisfare a lungo termine la domanda di prodotti alimentari, è necessario aumentare la produzione agricola. Si deve essere più efficienti, agili e flessibili.

La trasformazione digitale a livello mondiale offre moli spunti e soluzioni in tutto il settore agricolo e, in particolare, nella produzione ortofrutticola. Le idee in questo campo, relativamente giovane, sono spesso start-up innovative. Nello Start-up Day proprio 20 di queste start-up innovative presenteranno, in slot di dieci minuti, le loro "soluzioni industriali dirompenti" per il settore.

"Con l'evento Start-up Day abbiamo creato una piattaforma unica e orientata al futuro del settore, stimolando il cambiamento innovativo lungo tutta la catena del valore. Fruit Logistica è il salone leader mondiale del commercio ortofrutticolo ed è il luogo perfetto per farlo, in quanto proprio sotto questo unico tetto si riuniscono i più importanti referenti del settore", afferma Madlen Miserius, Senior Product Manager di Fruit Logistica. 

Lo Start-up Day si concentra sui temi lungimiranti del Digital Farming, dell'AgTech e del Supply Chain Management.

Le start-up del comparto Digital Farming utilizzano soluzioni digitali per ottimizzare i processi agricoli e consentire loro di lavorare in modo efficiente e sostenibile. La start-up israeliana AgriTask si è posta l'obiettivo di aumentare la produttività dell'agricoltura attraverso l'uso completo di dati agricoli e tecnologie avanzate. Per garantire ciò, AgriTask ha sviluppato uno strumento di gestione per le aziende dell'agroecosistema.

La trasformazione digitale viene sfruttata anche dalla start-up olandese PATS Indoor Drone Solutions. Piccoli droni combattono in piena autonomia insetti e parassiti. Con questa soluzione, gli insetti nocivi volanti, come ad esempio le falene, vengono rilevati ed eliminati. Ciò impedisce l'ulteriore diffusione del parassita, riduce la necessità di bioinsetticidi e riduce anche al minimo il lavoro necessario alla protezione delle piante.

Ridurre il carico di lavoro è anche uno degli obiettivi della gestione della supply chain. L'idea della start-up americana ImpactVision è proprio quella di aumentare la consistenza del prodotto e di automatizzarne il controllo di qualità. Utilizzando la tecnologia di imaging iperspettrale, proprietà come freschezza, maturità, livello del pH, nonché la posizione di oggetti estranei, possono essere determinati in tempo reale e in modo non invasivo. Allo stesso tempo, anche il processo di trasporto viene ottimizzato.

La start-up neozelandese Sparrows si concentra invece sull'ottimizzazione dei processi di trasporto. L'azienda offre ai clienti una migliore visibilità, trasparenza e controllo sulle catene di approvvigionamento. Combina un software potente con un hardware robusto. I dispositivi sono collegati direttamente al carico, piuttosto che ai veicoli. Il cliente può accedere inoltre a dati di posizione e temperatura in tempo reale durante il trasporto.

Informazioni dettagliate sulle start-up partecipanti e le loro soluzioni di settore sono disponibili online sul Virtual Market Place e sul sito web di Fruit Logistica .

Clicca qui per ulteriori informazioni sullo Start-up Day ed i suoi partecipanti.

Clicca qui per il programma dello Start-up Stage.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto