Si comincia ad avvertire l'aumento dei dazi indiani sulle mele USA

Qualche giorno fa è stato annunciato che l'India ha aumentato le tariffe su 28 prodotti USA dal 50% al 70%, con decorrenza immediata, in segno di rappresaglia verso Washington, che ha rimosso l'India dal trattamento commerciale preferenziale in relazione all'export dell'acciaio (cfr. precedente notizia).

Uno dei prodotti colpiti sono state le mele, con dazi rincarati del 20%, in crescita dal 50% al 70%. L'India è un mercato importante per le mele USA e ciò avrà un impatto soprattutto sui produttori dello Stato di Washington.

Questo problema va avanti dall'anno scorso, quando l'India annunciò che avrebbe applicato un incremento del 25% sulla tariffa per le mele USA. Sebbene la minaccia iniziale non si sia mai realizzata, i fornitori hanno notato un arresto sul mercato.

"L'impatto della situazione tariffe in India va avanti dall'anno scorso - ha dichiarato Toni Lynn Adams, della Commissione per la mela di Washington - Ad agosto, il governo dell'India aveva annunciato che avrebbe applicato una tariffa aggiuntiva del 25% sulle mele USA, che si sarebbe sommata al dazio standard del 50%. Ciò ha causato una corsa al prodotto nel mercato, prima che la tariffa entrasse in vigore. Quando si è visto che la tariffa non veniva applicata, il mercato è stato inondato e le spedizioni sono diminuite notevolmente (-83%) nei primi tre mesi della stagione 2018/19. L'applicazione della tariffa è stata rimandata e ciò ha causato incertezza per tutta la stagione attuale". 

Le esportazioni in India erano già in fase calante
Adams ha affermato che Washington esporta un terzo del suo raccolto di mele fresche, vale a dire il 90-95% delle esportazioni complessive di mele USA. In media, l'India è il terzo mercato più grande per le mele USA, dopo Messico e Canada, con la varietà Red Delicious come preferita. Adams ha spiegato che le esportazioni in India sono già diminuite rispetto alla stagione scorsa.

L'India è un mercato solido per la mela Red Delicious, che è la varietà più prodotta a Washington. Nella stagione 2017/18 sono stati esportati 8 milioni di cartoni di mele in India, di cui 7 rappresentati dalla varietà Red Delicious. Con un volume di raccolto più piccolo in questa stagione e un potenziale incremento doganale che andrà a bloccare il mercato per tutto l'anno, finora le esportazioni stagionali in India sono già diminuite del 66,8%".

"E' una delusione sentire che il commercio ha a che fare con un altro ostacolo per quanto riguarda le mele - ha aggiunto - Speriamo che tutto si risolva prima dell'inizio della prossima stagione".

I fornitori prevedono che l'impatto si avvertirà in autunno
I produttori di Washington affermano che gli effetti dell'ultimo annuncio e il conseguenze aumento delle tariffe si avvertiranno parecchio in autunno, una volta che si comincerà a spedire il nuovo raccolto di mele dello Stato di Washington. Le esportazioni del raccolto dell'anno scorso sono praticamente terminate, ormai. Pertanto produttori ed esportatori dovranno tendere d'occhio gli sviluppi nei prossimi mesi per vedere se ci sarà un'inversione di rotta.

"La nostra stagione delle spedizioni in India è terminata da un mese ormai, quindi l'iniziale incremento tariffario non ci ha interessati, al momento - ha spiegato Randy Steensma, di Honey Bear Tree Fruit Co - Fra tre settimane, l'India comincerà con le sue mele locali, quindi il tempismo dell'annuncio da parte del Governo indiano è più un premio per i produttori locali. Cominceremo a raccogliere le mele del nuovo raccolto fra tre mesi. Speriamo, comunque, che prima di allora i due governi possano raggiungere una soluzione commerciale equa. Nel frattempo, i produttori sono solo pedine in un gioco politico e commerciale molto più grande di loro".

Per maggiori informazioni:
Toni Lynn Adams
The Washington Apple Commission
Ph: +1 (509) 663-9600
Email: tonilynn.adams@waapple.org
Web: www.bestapples.com

Randy Steensma
Honey Bear Tree Fruit Co.
Ph: +1 (509) 663-2625
Email: randy@honeybear-nuchief.com
Web: www.honeybeartreefruit.us


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto