A seguito della prevista mancanza di prodotto italiano

Pere, aumento delle prenotazioni dall'oltremare

Un importatore di frutta in controstagione dal sudamerica ha contattato FreshPlaza riportando la seguente notizia. "La situazione pere nella zona del ferrarese pare essere piuttosto preoccupante (cfr. Freshplaza del 15 maggio 2019), anche nella migliore delle ipotesi. Non va dimenticato che Ferrara è una delle province italiane con la maggiore produzione. Alla luce della carenza di prodotto che si avrà per la prossima stagione, è già aumentata la richiesta di pere da Cile e Argentina".

Pere argentine fotografate ai primi di maggio in un Mercato all'ingrosso italiano

E' piuttosto normale, infatti, che gli operatori italiani vadano a completare la gamma mediante l'importazione da oltreoceano, in modo da poter rifornire Gdo e grossisti per 365 giorni l'anno. Ma la prevista carenza ha fatto sì che le prenotazioni siano partite in anticipo e in quantità superiori rispetto a un'annata normale.

"Sono stato contattato da alcuni operatori - aggiunge l'importatore - clienti da anni, che hanno prenotato più pere rispetto al solito. La loro preoccupazione è quella di non avere abbastanza prodotto, il prossimo anno, per coprire tutta la campagna".

"Il mio auspicio -  conclude l'importatore - è che i produttori italiani ottengano il giusto prezzo, quindi più alto, per le proprie pere Abate, in modo da compensare la paventata carenza di volumi causata dall'andamento meteo".


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto