Il Consorzio incamminato a diventare il maggior produttore italiano di mirtillo

"Piccoli frutti Aurorafruit: "Lo sviluppo del commercio sui mercati esteri sara' superiore a quello sul mercato nazionale"

di Rossella Gigli - Chief editor/Manager FreshPlaza.IT


Quest'anno, la OP Consorzio Piccoli Frutti Srl, detentore del marchio commerciale Aurorafruit, ha movimentato il 15% in più di prodotto rispetto al 2013.

I responsabili aziendali riferiscono a FreshPlaza: "E' stata un'annata difficile, un po' come per tutta la frutta, specialmente in primavera, dove fragola e mirtillo hanno avuto una contrazione del prezzo del 30% rispetto agli anni precedenti. Durante l'estate, invece, merito dell'innovazione tecnica aziendale, abbiamo ottenuto un prodotto di altissima qualità, sul quale abbiamo registrato più domanda che offerta".

I canali di vendita principali per i piccoli frutti a marchio Aurorafruit sono i mercati tradizionali, la Gdo italiana ed estera, con percentuali che si equivalgono. "All'estero, l'attenzione ai berries nei punti vendita è molto più elevata che in Italia, quindi sarà automatico che in futuro l'aumento della commercializzazione avverrà oltre confine".

Parlando di volumi, la fragola fa la parte del leone per quanto riguarda la produzione a marchio Aurorafruit, seguita da mirtillo, lampone, mora e ribes, per un totale di 2.500.000 kg prodotti.

"La fragola primaverile subirà un leggero calo in termini di superficie, la restante però, usando nuovi metodi di coltivazione, porterà sul mercato una maggiore qualità. Al contrario, il mirtillo sta crescendo: ci sono molti impianti che andranno a regime nei prossimi anni, con varietà in esclusiva, portando il nostro Consorzio a divenire il maggior produttore italiano di mirtillo".



Per quanto riguarda l'emergenza fitosanitaria dovuta al diffondersi del moscerino parassita dei piccoli frutti, Drosophila suzukii, i responsabili aziendali raccontano: "La Drosophila anche quest'anno si è fatta vedere, pure in pianura. Per la frutta soggetta a raccolta giornaliera oppure ogni tre giorni, l'unico sistema affidabile è l'eliminazione di tutta la frutta di scarto, in modo da mantenere l'appezzamento pulito. Al contrario, per quanto riguarda la frutta dove la raccolta avviene con uno o due stacchi, il problema dovuto alla presenza del parassita risulta maggiore. In questi casi, ci si difende con reti anti insetto e trattamenti fitosanitari. I danni ci sono, ma stiamo imparando a conviverci utilizzando varie prassi agronomiche".

Contatti:
OP Consorzio Piccoli Frutti Srl

Strada dei Boschi, 99 - Loc. Pozzo
37057 San Giovanni Lupatoto (VR) - Italy
Tel.: +39 045 6698118
Fax: +39 045 6699258
Alberto Busti
Responsabile Commerciale -Lingue parlate Tedesco, Francese
Mob.: +39 335 6063130
Email: albertobusti@aurorafruit.it
Filippo Laghi
Addetto Commerciale - Lingue parlate Spagnolo, Inglese
Mob.: +39 366 9083105
Email: filippolaghi@aurorafruit.it
Web: www.aurorafruit.it

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto