Confeuro: bene le esportazioni, ma ora servono le prospettive

"I dati forniti da una ricerca di Intesa Sanpaolo sula previsione di incremento del 4,3% delle esportazioni di cibo italiano – dichiara il presidente nazionale Confeuro, Rocco Tiso – sono una buona notizia per il settore, ma anche un boomerang se il governo si convince che basterà questo a rilanciare il comparto agroalimentare nostrano".

"La sensazione – continua Tiso – è che in ambito agroalimentare ci si stia affidando unicamente ai dati sull'export senza curarsi dei consumi interni, e quindi senza occuparsi minimamente delle miglia di piccole e medie aziende che lavorano su mercati più ristretti. Quel che va invece compreso è che sono proprio queste aziende a dare garanzia di biodiversità e di valorizzazione dei prodotti locali".

"Ancora una volta – conclude Tiso – auspichiamo che l'esecutivo ci spieghi, se possibile a tutto il mondo agricolo e non solo a una sua parte, in che direzione si sta cercando di trainare il primario. Solo in questo modo potremo avere idea di come contribuire alla ripresa, e non commentando qualche slide o qualche annuncio spot".

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto