Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Seconda giornata del Fruit Attraction di Madrid: una fiera piena di sorprese

"In Spagna, in pochi anni, hanno realizzato un autentico miracolo con Fruit Attraction, che rapidamente è diventata la seconda rassegna del settore in Europa subito dopo il Fruit Logistica di Berlino, riuscendo a svilupparsi in modo impressionante in poco tempo. Ora sta all'Italia dare un segnale forte al comparto". Così si è espresso Marco Salvi, presidente dell'associazione importatori/esportatori ortofrutticoli italiani Fruitimprese, sintetizzando quella che è apparsa come una valutazione condivisa da tutti gli operatori presenti alla manifestazione di Madrid.



I feedback raccolti da FreshPlaza durante Fruit Attraction sono stati tutti improntati all'entusiasmo e all'ammirazione per un format di fiera che si distingue positivamente per molti aspetti, tra cui l'ampiezza dei camminamenti tra gli stand, l'impatto scenografico degli allestimenti, l'umore dei partecipanti, una qualificata presenza di operatori internazionali, oltre che l'organizzazione e i collegamenti logistici.

Il secondo giorno di Fruit Attraction, che cadeva tra l'altro in concomitanza con la Giornata Mondiale dell'Alimentazione (cfr. articolo correlato su FreshPlaza), ha visto fiumane di visitatori affollarsi in ciascuno dei 4 padiglioni in cui si estende la manifestazione. Riavvolgiamo il nastro e ripercorriamo alcune tappe della giornata.


Uno showcooking ieri, durante Fruit Attraction. Piccoli chef di domani crescono.

3 Mele a 24 carati
Durante la seconda giornata della fiera, il consorzio VIP Val Venosta ha premiato i propri partner commerciali in Spagna con le sue 'Mele d'Oro', un'iniziativa lanciata dal consorzio italiano come prima assoluta. Le 'Mele d'oro' vogliono riconoscere il ruolo dei venditori al dettaglio nella valorizzazione del prodotto.



A consegnare i premi, il direttore generale della VI.P., Josef Wielander, il direttore marketing Michael Grasser,insieme allo chef (e docente presso la scuola di Master Chef) Jordi Ferre, a Susana Cuevas, direttore di Efe Agro, Raúl Calleja, direttore di Fruit Attraction e Anabel Siguan, consulente alimentare.


Michael Grasser (sulla destra) e alle sue spalle Josef Wielander hanno consegnato i premi "Mele d'Oro".

Tre le 'Mele d'oro' per altrettante categorie. Per la sezione 'area di vendita di grandi dimensioni' è stato premiato il supermercato Masyma. I rappresentanti Masyma hanno dichiarato: "Siamo felici di lavorare con le vostre mele di montagna della Val Venosta e ci auguriamo di farlo ancora in futuro."


Il momento della premiazione dei rappresentanti della catena Masyma da parte di Anabel Siguan e Michael Grasser.

Per la categoria 'miglior stand di frutta al mercato' il premio è andato a Mena (operante a Barcellona), ed è stato ritirato dai titolari Sandra Calabria e José Antonio Mena, i quali hanno dichiarato: "Grazie per il premio. Speriamo di essere all'altezza del Vostro marchio."


Chef Jordi Ferre (primo a sinistra) e Michael Grasser premiano José Antonio Mena e Sandra Calabria.

Da ultimo, ma non per importanza, il premio come 'miglior negozio di vicinato' è andato alla frutteria Juan y Cristi di Madrid. La titolare ha voluto dedicare il premio al padre, fondatore dell'esercizio commerciale. A tutti i vincitori è andato, oltre alla 'Mela d'Oro', anche un premio in denaro di 3.000 euro.


La consegna della Mela d'Oro a Cristina e Juan, titolari del negozio Juan y Cristi di Madrid da parte del direttore di Fruit Attraction, Raúl Calleja (primo a sinistra) e di Josef Wielander.

Inoltre sono state consegnate due menzioni speciali: al fruttivendolo Punt de Sabor (Valencia) per il modo innovativo con cui affrontare il mercato in una cooperativa, e a Frutas Vazquez Jr. (Madrid), per la sua attenzione alla tradizione e al cliente.


I 'pomi d'oro' del consorzio VI.P. Val Venosta

La cerimonia si è conclusa con un showcooking dello chef Jordi Ferrer e con l'annuncio da parte del Consorzio VI.P. Val Venosta della prossima edizione del premio: le candidature per la terza edizione, quella del 2015, si apriranno a gennaio su Internet, alla pagina www.premiosgoldengold.com

Rimanendo in tema di pomi, Fruit Attraction ha diffuso ieri un dato sulle importazioni spagnole di mele polacche, cresciute del 349% dal 2012 al 2013.



La novità... azteca
Il nuovo prodotto che vi segnaliamo oggi è l'ultima proposta di IV gamma della spagnola Frutas Montosa, che a Fruit Attraction ha portato il suo guacamole fresco confezionato, versione ready to eat della celebre salsa messicana (di origini addirittura azteche!) che si accompagna ad ogni genere di piatto, realizzata a base di avocado, lime, cipolla e pepe nero.



L'azienda si trova nella Costa del Sol a Malaga, in una zona climatica subtropicale che è perfetta per la coltivazione di avocado e altre varietà di frutta tropicale; questo fa di Frutas Montosa un'azienda leader in Europa nella fornitura di avocado. Tra la produzione della Costa del Sol e quella importata riesce a fornire avocado per 12 mesi all'anno, nei quali movimenta 25.000 tonnellate di frutta, per la maggior parte (80%) della varietà Hass.

Realizzare del guacamole fresco confezionato non è un'impresa semplice: per farlo l'azienda Frutas Montosa utilizza macchinari ad hoc e tutta la produzione avviene in atmosfera controllata.


Il guacamole ready to eat della spagnola Frutas Montosa.

I personaggi
Come noto, Fruit Attraction è uno dei luoghi ideali per incontrare clienti e fornitori (nuovi e potenziali), esperti di settore, buyer. Capita però spesso di imbattersi in personaggi quantomeno bizzarri. Ecco una carrellata delle persone più originali viste aggirarsi per la fiera.

Menzione speciale per l'artista allo stand della Procomel, impegnata da due giorni nella complicata arte dell'intaglio della frutta. Sotto lo sguardo di tanti e incuriositi visitatori crea splendide sculture a partire da un melone.


L'artista allo stand Procomel e le sue creazioni

Allo stand Patatas Hijolusa è arrivata invece una rezdora, ma in salsa spagnola. Del resto la patata è uno degli alimenti più antichi nella storia e chi meglio di una custode delle tradizioni poteva narrarne le proprietà?


La rezdora di Patatas Hijolusa.

Ma nella Giornata internazionale dell'Alimentazione, che è caduta in coincidenza con la fiera madrilena, anche le carote hanno avuto la loro mascotte: è Zana.


Zana

Il successo è anche 2.0 su Twitter
Nel 2014 la fiera di Madrid si comunica (e si vive) anche sul web: più precisamente su Twitter, il popolare social network in 140 caratteri, dove la manifestazione è presente con il proprio hashtag #FA14. Impugni lo smartphone, scatti una foto, inserisci un breve messaggio, et voilà.



Secondo le statistiche nella prima giornata della fiera sono partiti più di 1.400 tweet, da oltre 360 gli autori; tra commenti e retweet sono arrivate qualcosa come 3 milioni di 'risposte'. Un dato davvero impressionante che, con tutta probabilità, è stato eguagliato anche nella seconda giornata. Conti alla mano, si tratta di circa 1 tweet ogni 30 secondi.

E non finisce qui, perché ieri si sono anche assegnati i premi Estrella de Internet (Stella di Internet), dedicati ai migliori account del settore su internet. Ecco i vincitori:
Ti sei perso la prima giornata di Fruit Attraction? Rivivila (clicca qui per leggere l'articolo di FreshPlaza del 16 ottobre 2014).

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto