Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Giornata dimostrativa

I ricercatori del Progetto QUAFETY incontrano le imprese agroalimentari portoghesi

Lo scorso 14 novembre 2013 si è svolto presso la Escola Superior de Biotecnologia della Università Cattolica di Porto (ESB-UCP; Portogallo) il Workshop su "Metodi non-distruttivi per valutare la qualità e la sicurezza dei prodotti ortofrutticoli di IV gamma".

L'evento rientrava nelle attività di disseminazione e divulgazione scientifico-tecnologica previste dal progetto Europeo Quafety (www.quafety.eu); il Workshop ha rappresentato un'opportunità per i ricercatori di incontrare e di confrontarsi con i rappresentanti della PortugalFoods e del settore di competitività e tecnologia agroalimentare portoghese e di presentare l'innovazione sviluppata all'interno del progetto.

L'innovazione presentata dai ricercatori è finalizzata a valutare la qualità e sicurezza dei prodotti ortofrutticoli di IV gamma attraverso l'impiego di metodi e kit diagnostici non-distruttivi, che possono essere complementari o addirittura sostituire quelli distruttivi attualmente impiegati.


I lavori sono stati aperti da Manuela Pintado (ESB-UCP), a capo del gruppo di lavoro QUAFETY WP3, Isabel Braga da Cruz (PortugalFoods) e Matt Bates (Markes International).

Il Workshop è stato aperto dalla Dr. Manuela Pintado dell'ESB-UCP la quale ha dato il benvenuto ai partecipanti spiegando sia l'importanza dell'evento dimostrativo per il concreto successo del progetto sia il ruolo del suo gruppo all'interno del progetto.

La Dr. Isabel Braga da Cruz della PortugalFoods ha sottolineato, durante i saluti, la rilevanza di questo evento per l'industria e come queste innovazioni possano portare reddito e competitività riconoscendo il valore di queste dimostrazioni per il settore agroalimentare e l'importanza sia della loro applicazione per migliorare la qualità e la sicurezza de prodotti di IV gamma sia della loro trasferibilità a livello industriale. La Dr. Isabel Braga de Cruz ha concluso il suo discorso sottolineando l'importanza della cooperazione fra gli enti di ricerca e le industrie agroalimentari.


Durante la pausa caffè sono stati offerti anche spuntini a base di frutta.

Infine, il Dr. Antonio Ferrante dell'Università di Milano ha presentato una descrizione generale del progetto Quafety ed ha illustrato il lavoro svolto e quello in corso e gli obiettivi finora raggiunti.


Un momento di discussione fra i partecipanti durante la visita.

La sessione è proseguita con la presentazione delle metodologie sviluppate, anche attraverso l'ausilio di video dimostrativi. Il Dr. Giacomo Cocetta dell'Università di Milano ed il Dr. Pasquale Russo dell'Università di Foggia hanno presentato metodi diagnostici e procedure innovativi per rilevare i batteri negli ortaggi di IV gamma.

Il Dr. Spyridon Paramithiotis della Facoltà di Agraria dell'Università di Atene ha invece spiegato l'approccio tradizionale per valutare la qualità microbiologica dei prodotti ortofrutticoli di IV gamma.

Le ricercatrici dell'Università di Cardiff, Dr. Hilary Rogers e Dr. Natasha Spadafora, in collaborazione con il Dr. Matt Bates della Markers International (UK), hanno spiegato come valutare e rilevare i composti organici volatili durante la fase post-raccolta attraverso analisi non distruttive.


Il Dr. Antonio Ferrante spiega la procedura per valutare la qualità microbiologica.

L'evento si è concluso presso un impianto pilota dell'ESB-UCP con la dimostrazione pratica delle tecniche presentate e della loro applicazione. Durante la dimostrazione si è discusso dei vantaggi e dei limiti applicativi e si sono anche pianificate ulteriori future collaborazioni fra i partecipanti.

Maggiori info:
Dr. Manuela Pintado
ESB-UCP
Email: mpintado@porto.ucp.pt
Web: www.quafety.eu

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto