Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

"OP Agricor - Gallo: "Il calibro non e' sinonimo di qualita' "

"Quest'anno registreremo una crescita del 30-35% nei volumi di clementine precoci e tardive, in quanto ci sono impianti giovani che stanno entrando in produzione. Investire nel rinnovamento varietale ci serve per ottimizzare le opportunità commerciali. Del resto, abbiamo capito che, se a febbraio fa freddo e le clementine sono disponibili, si vendono senza problemi!".

E' quanto dichiara a FreshPlaza Natalino Gallo (foto sotto), amministratore della Organizzazione di Produttori (OP) Agricor - Gallo, operante su un totale di 500-600 ettari, tra agrumi e albicocche (150 ettari in pieno campo), situati nella Piana di Sibari (CS), in Calabria.



"Gli agrumi pesano per il 70% della nostra offerta di prodotto. Siamo intorno alle 11.000 tonnellate l'anno, di cui soltanto 400-500 ton costituite da arance; tutto il resto sono clementine. Abbiamo iniziato la raccolta il 7 ottobre 2013 e arriveremo fino a fine febbraio 2014. Crediamo a tal punto nelle prospettive dell'agrumicoltura da aver destinato ulteriori 30 ettari di terreno alla coltivazione di Navel tardivo (Lanelate) e Mandalate."

Nel 1962, il padre di Natalino Gallo piantò il clementine comune, un frutto che allora era poco coltivato. Dopo diversi anni di buoni risultati commerciali, verso la metà degli anni Ottanta questa varietà cominciò a perdere molta della sua spendibilità. Negli anni 86-87, vista la svalorizzazione del prodotto a livello nazionale, l'azienda optò per i mercati esteri e per i tre anni successivi le clementine comuni vennero commercializzate esclusivamente all'estero.






Nella primavera del 1987 si registrò una forte gelata che diminuì drasticamente la produzione della campagna '87-'88, con conseguente perdita dei mercati esteri. "Cominciammo allora a lavorare con la grande distribuzione. Siamo diventati partner delle principali insegne e siamo cresciuti con loro", ricorda Natalino Gallo.

"Negli anni 2000 abbiamo scelto di impiantare le cultivar precoci; mano mano abbiamo sviluppato il nostro rapporto con la Grande Distribuzione Organizzata-GDO, che oggi per alcune referenze non si rivolge più alla Spagna. A noi purtroppo manca soltanto la quantità rispetto alle richieste." Le cultivar precoci di clementine prodotte dalla OP Agricor - Gallo sono Caffin o Oronules (80%) e Spinoso (20%).



Natalino Gallo sottolinea: "Bisogna trasmettere un concetto fondamentale: l'aspetto esteriore del frutto non va confuso unicamente con la sua qualità, che invece origina dall'interno del prodotto, cioè dalle sue caratteristiche gustative e organolettiche. Solo dopo intervengono anche il calibro e l'aspetto esteriore." Proprio per questo motivo, l'azienda non effettua più da tempo nemmeno la ceratura degli agrumi. "Pur perdendo alcuni clienti, ne abbiamo acquisiti di nuovi. Non vogliamo seguire le mode del momento, ma garantire una qualità costante."

Attualmente quasi l'80% dei mercati della OP Agricor - Gallo è rappresentato dalla GDO italiana, mentre il 20% è la quota del mercato estero. Ad esempio in Austria è in atto da tre anni un progetto a marchio "Clementine italiane" che sta andando bene; i riscontri sono molto positivi. In Germania invece il mercato è molto più difficile: "Siamo considerati, per così dire, i tappabuchi della Spagna".



"La nostra filosofia è quella di rispettare la natura senza l'utilizzo di diserbanti, considerando quindi il valore della terra. Il nostro motto è: l'azienda deve fare reddito, perché se non guadagna non può investire e innovarsi, e lo deve fare mantenendo una sua etica. Il denaro è uno dei fattori di un'impresa, e non l'unico o quello principale. L'azienda va vista nel suo complesso, nel rispetto dell'essere umano e dei propri ruoli. E' innovazione anche questa."

"Quando è nata la OP, alla metà degli anni Novanta, abbiamo deciso di formare i nostri produttori: sta con noi chi crede nei nostri stessi valori. Siamo contro l'uso di ormoni, siamo per il rispetto dell'ambiente, fidelizziamo non solo i rapporti con i produttori ma anche con i dipendenti, che vengono periodicamente informati e formati."



Nel 2013, la OP Agricor - Gallo festeggia il trentennale delle sue attività.

Contatti:
Natalino Gallo - Amministratore
Cell.: (+39) 348 3709730
OP Agricor - Gallo
C.da S. Lucia
87064 Corigliano Calabro (CS)
Tel.: (+39) 0983 886001
Fax: (+39) 0983 889276
Email: info@ortogallo.com
Web: www.ortogallo.com



Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto