Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La parola agli esperti

Pakistan: niente agrumi in futuro se il citrus greening continua a diffondersi

Il Pakistan, sesto maggiore paese produttore di agrumi, potrebbe ritrovarsi con un mero ricordo di questa produzione nell'arco di un paio di decenni se la fitopatia del citrus greening (nota anche come Huanglongbing-HLB, "cancro batterico degli agrumi" o "inverdimento") continuerà a distruggere gli alberi su larga scala. Questo l'avvertimento degli esperti nel corso della cerimonia di chiusura dell'Ottava Conferenza Nazionale Fitopatologica organizzata dal Dipartimento di Patologia Vegetale dell'Università Agraria di Faisalabad (UAF), in collaborazione con la Società fitopatologica del Pakistan.

Si è sottolineata la necessità di adottare misure preventive da parte degli scienziati agricoli e dal governo, al fine di scongiurare il disastro.

Il vice-cancelliere dell'UAF, Prof. Dr. Iqrar Ahmad Khan, ha riferito che il citrus greening è una delle più gravi fitopatie virali per gli agrumi delle province di Punjab e Khyber Pakhtunkhwa. Sono stati necessari studi approfonditi per analizzare il citrus greening in Pakistan.

Gli agrumi vengono coltivati in oltre 100 paesi del mondo e rappresentano il secondo raccolto frutticolo globale dopo l'uva. Il Dr. Iqrar ha sostenuto che il Kinnow è una fonte a basso costo di integrazione vitaminica per l'uomo comune in Pakistan. Il paese ha inoltre esportato circa 300.000 tonnellate di mandarini Kinnow durante l'annata 2010-2011.

L'UAF ha creato un vivaio agrumicolo libero dal virus, fornendo piante certificate alla comunità agricola, al fine di affrontare la fitopatia.


Nella foto, un agrume colpito dal citrus greening, una fitopatia batterica trasmessa da un piccolo insetto (vedi notizia precedente).

Il Presidente del dipartimento, il Prof. Dr. Nazir Javed, ha detto che solo un lavoro limitato è stato condotto su questa malattia. I vivai agrumicoli certificati sono stati necessari per risolvere il problema del citrus greening. La produzione di agrumi può essere aumentata attraverso dei vivai che operano su una base scientifica e professionale. Questa fitopatia batterica avrebbe avuto origine in Cina nel 1900. La malattia è stata diffusa in altri paesi del mondo principalmente da due specie vettori di psillidi (insetti di piccole dimensioni).

Si sono individuati tre ceppi di batteri, uno asiatico, uno africano e un ceppo americano recentemente isolato in Brasile. Le piante di agrumi infette dal citrus greening non mostrano sintomi per anni dopo l'infezione.

Il Prof. Dr. Shahbaz Talib Sahi ha riferito che i sintomi iniziali spesso comprendono la comparsa dei germogli gialli su un albero. Il citrus greening è caratterizzato principalmente da screziature gialle su foglie e germogli. I frutti delle piante colpite sono deformi e immangiabili.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto