Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Scheda prodotto: il banano

Il Banano (Musa acuminata colla) è una pianta della famiglia delle Musaceae originaria dell’Asia. Viene coltivata nel Centro America, nell’Africa Tropicale e nelle Filippine. Per importanza è la quarta specie di frutta coltivata.

L’etimologia della parola
Il termine banana è applicato al frutto della pianta, che si sviluppa in una serie di grappoli. Il peso dei frutti cambia a seconda delle cultivar, ma in genere oscilla tra 125 e 200 grammi. Il frutto è commestibile per circa l’80%, la parte restante è rappresentata dalla buccia.

La parola banana deriva da una lingua dell’Africa occidentale, probabilmente la lingua wolof. Successivamente, entrò a far parte della lingua portoghese e di quella spagnola.


Pianta di Musa acuminata colla

Banane in una piantagione in Marocco

Botanica
Originariamente, le banane contenevano molti semi, successivamente, per il consumo umano sono state selezionate varietà senza semi e triploidi. Queste si propagano asessualmente dai rami della pianta. Questi rami sono chiamati follower o sucker (polloni), e uno o due di essi sono la fonte per il nuovo ceppo di frutta che la pianta produce, perché questa è normalmente abbattuta al momento della raccolta.

Il colore della polpa cambia durante il processo di maturazione: quando la banana è ancora acerba è verde, poi gradatamente questo colore vira verso le tonalità del giallo. Più è intenso, più il frutto è maturo.

Quando è molto matura, la buccia comincia a presentare delle chiazze marroni corrispondenti ad accumuli di zuccheri. Le varietà commerciali dolci più comunemente consumate nei paesi temperati sono la Musa acuminata o l’ibrida Musa x paradisiaca.

La banana Cavendish
Nel commercio globale, la più importante varietà di banana coltivata è la Cavendish. In genere tutti i frutti maturano una volta raccolti dalla pianta, le banane in particolare maturano grazie all’emissione di etilene, come, per altro, avviene per tutti quei frutti definiti "climaterici". Le temperature elevate, proprie dei Paesi nei quali le banane sono prodotte, favoriscono una maggior produzione di etilene.

Esistono processi industriali che prevedono che le banane siano riposte in ambienti non ventilati e siano messe in contatto con etilene prodotto artificialmente. In questo modo, i tempi di maturazione sono ridotti.

Storia
La diffusione del banano avvenne nell’Asia sud-orientale in epoca preistorica. Ancora oggi si trovano molte specie di banane selvatiche in Nuova Guinea, Malesia, Indonesia e Filippine. Recenti prove archeologiche e paleoambientali nelle paludi del Kuk, nella Western Highlands Province della Papua Nuova Guinea suggeriscono che la coltivazione della banana risalga almeno al 5000 a.C. e forse anche all’8000 a.C. Nel 1502, i coloni Portoghesi iniziarono le prime piantagioni di banane nei Caraibi e in America Centrale.

Commercio
Le banane sono tra i frutti più consumati al mondo. Tuttavia, i coltivatori di banane ricavano di solito guadagni modesti. Per questa ragione, le banane sono disponibili come articoli di commercio equo e solidale in alcuni stati.

La banana ha una storia commerciale che inizia con la fondazione della United Fruit Company alla fine del XIX secolo. Per gran parte del XX secolo, le banane e il caffè hanno dominato le esportazioni dell’America Centrale. Costa Rica, Honduras e Panama sono i Paesi delle banane per antonomasia, poiché le loro economie dipendono prevalentemente dal commercio di questi frutti.



Possibile estinzione?
Entro il prossimo decennio, la banana commestibile potrebbe estinguersi. La banana Cavendish, consumata in tutto il pianeta, pecca di scarsa diversità genetica che la rende vulnerabile a malattie come la Malattia di Panama, causata da funghi terricoli, che cancellò la varietà Gros Michel (Big Mike) negli anni '50.

Un'altra temibile malattie è a Sigatoka Nera, provocata da funghi, che ha raggiunto le proporzioni di un’epidemia mondiale. Una nuova variante patogena, razza tropicale 4, affligge le coltivazioni di Cavendish nel sudest asiatico ed è per questo alla radice di alcuni problemi riguardanti i commerci di esportazione.

Fonte: Wikipedia

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:

Commenti recenti:


buongiorno
sono prodottore di banane in marocco per circa 5000TONNELLATE ALL''ANNO
ho un grande interese di esportare in italia se ce la possibilita anche di un scambio con prodotti come mele;kiwi ....
IN ATTESA DI VOSTRO CONTATTO TALAFONICO VI PORGO I MIEI CORDIALI SALUTI .TEL 00212661737407 00393311630996
mohammed ditta agrimao sarl, kenitra - 2011/03/12 14:39:53.000



Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto