Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Cognetti Fruit

Coltivare la melannurca in superintensivo per aumentare la qualità della frutta

"Sto seriamente pensando di realizzare un impianto di melannurca coltivata in superintensivo. Pur dovendo aumentare l'investimento colturale per ettaro, e quindi in prima battuta aumenterebbero le spese d'impianto, il risultato ottenuto sarebbe una maggiore resa a ettaro, con una maggiore qualità della frutta". E' quanto sostiene Giovanni Cognetti, giovane imprenditore agricolo, titolare della Cognetti Fruit di Valle di Maddaloni (Caserta).

"Quindi scegliendo una forma di allevamento a fusetto per una produzione a parete, per ogni pianta si avrebbero frutti dalle buone pezzature, si risparmierebbe sui costi di diradamento e al contempo, poiché la maturazione di tutti i frutti avverrebbe in contemporanea, si potrebbe procedere con un unico stacco, risparmiando anche sulla raccolta e sui suoi tempi. Fra l'altro, coltivare su parete produttiva comporterebbe una maggiore esposizione al sole e quindi una maggiore colorazione della frutta sulle piante, il che si traduce in una minore permanenza in melaio, con conseguente riduzione dei tempi di arrossamento".

Ognuno nella propria vita ha un sogno nel cassetto, e quello di Giovanni Cognetti era fare l'imprenditore agricolo, e ci è riuscito. Oggi ha trent'anni, ed è un giovane produttore che si è fatto da solo, fondando la sua azienda dal nulla, e con tanti sogni da realizzare. Si è gettato a capofitto in questa avventura, seguendo le orme di papà Giuseppe, scomparso prematuramente, dal quale ha ereditato la passione per l'agricoltura.

Nel 2017 ha creato l'azienda agricola Cognetti Fruit, iniziando a coltivare 1 ettaro di terra. Oggi l'azienda conta 10 ettari coltivati a frutteto, tra drupacee come pesche e albicocche, e pomacee (melannurca e pera). La Cognetti Fruit è dotata anche di un piccolo magazzino di lavorazione della frutta di circa 200 mq, in cui è annessa una cella frigorifera. L'azienda conferisce i propri prodotti ai mercati ortofrutticoli locali e nazionali.

Non manca un commento del giovane imprenditore circa l'andamento produttivo e commerciale della melannurca per questa annata: "I volumi produttivi di quest'anno sono ridotti rispetto allo scorso anno. I motivi sono da ricercarsi nella fisiologica annata di scarica produttiva, in una fioritura non omogenea e un'eccessiva cascola fisiologica, tanto che in alcuni appezzamenti mi ritrovo con circa il 50% di prodotto in meno. Nonostante ci siano volumi non proprio abbondanti, la pezzatura è buona, pur non avendo effettuato il diradamento chimico. Questa campagna è partita con circa 10/15 giorni di ritardo, anche perché durante la prima settimana di raccolta la pioggia ha ostacolato le operazioni. Sotto il profilo commerciale, si può dire che è partita bene e anche il mercato risponde in modo positivo. Le quotazioni alla produzione sono interessanti, e per frutta di buona qualità siamo intorno all'euro al chilo. Se l'andamento del mercato continua a essere questo, a stento si arriverà a marzo, almeno questa è la speranza. Voglio augurare a tutti i melicoltori un caloroso in bocca al lupo: che possa essere una buona campagna per tutti".

Tra i piani futuri del giovane Cognetti c'è la volontà di: impiantare 2 ettari di melannurca e 2 di pera Coscia in superintensivo, di riuscire a lavorare con la grande distribuzione italiana e di poter partecipare ai Piani di sviluppo rurale.

Per maggiori informazioni:
Azienda Agricola Cognetti Fruit
Via Bagnoli 2,
81020 Valle di Maddaloni (CE) - Italy
+39 348 9779733
Azienda Agricola Cognetti Fruit


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto