Resa inferiore quest'anno a causa delle condizioni meteo

Il picco della stagione delle melagrane indiane è finito

In India, la stagione delle melagrane è ancora in corso ma, dopo i mesi di picco di agosto e settembre, la maggior parte delle esportazioni è finita. La domanda è a un livello simile a quello dell'anno scorso, mentre la resa è stata leggermente inferiore quest'anno. La stagione sta finendo con l'ingresso sul mercato di melagrane di altre origini.

Sagar Deore, direttore dell'azienda indiana d’esportazione di prodotti ortofrutticolo Janki Freshyard Private Limited, afferma che i mesi di picco della stagione delle melagrane indiane sono finiti. "Ci procuriamo melagrane principalmente nello Stato del Maharashtra, che rappresenta quasi il 54% della produzione indiana totale. Solitamente, la stagione va da luglio a ottobre in questa regione, mentre i mesi di picco sono agosto e settembre".

"La varietà indiana 'Bhagwa' presenta i vantaggi di buccia sottile, colore scuro, semi morbidi, sapore dolce, succoso e aromatico, buona qualità di conservazione e shelf life relativamente più lunga. È una delle varietà di melagrana più raccolte ed esportate in India".

La stagione di quest'anno è stata impegnativa per diversi motivi, secondo Sagar Deore. "Ci sono state forti piogge nella fase di crescita iniziale del frutto, che hanno colpito diverse aree di coltivazione della melagrana nel Maharashtra. Ciò ha comportato anche una diminuzione della resa complessiva in questa stagione. Osserviamo una nuova tendenza in crescita nell'estrazione degli arilli della melagrana e nel loro confezionamento personalizzato. Tale imballaggio è più conveniente e fa risparmiare tempo al consumatore finale, e pertanto sta diventando più popolare tra i clienti, in Europa e negli Stati Uniti".

In questa stagione, Janki ha visto una domanda d’esportazione abbastanza in linea con quella dell'anno scorso. Afferma Sagar Deore: "La domanda arriva principalmente dai mercati tradizionali dei Paesi vicini all'India, nonché dall'Europa e dai Paesi del Medio Oriente. La sfida principale di quest'anno è che la domanda si è concentrata principalmente sui frutti più grandi. I formati da 300 grammi e oltre, non sono stati disponibili nei volumi desiderati all'inizio della stagione e ciò ha influito sull'offerta. Il calibro della melagrana indiana è in generale più piccolo rispetto a quello egiziano e turco, ma ha un gusto aromatico e un contenuto di succo migliore, motivo per cui, negli ultimi anni, la domanda è andata gradualmente aumentando sia sui mercati tradizionali che su quelli nuovi".

La stagione è iniziata un po' più lentamente, a causa delle rese inferiori. Secondo Sagar Deore, da allora la situazione è migliorata: "La superficie coltivata a melagrane è quasi la stessa dell'anno scorso, ma la resa si è ridotta di quasi il 20%. Le avverse condizioni meteo hanno colpito i frutti e il raccolto e hanno anche favorito il diffondersi di diverse malattie. Vediamo alcune colture con segni più evidenti sulla buccia e calibri più piccoli ma, nella seconda parte della stagione di quest'anno, c’è stato un miglioramento. Il volume perso in precedenza non ha potuto essere esportato nella seconda parte della stagione, anche quando era disponibile frutta di qualità migliore, perché cominciavano ad arrivare sui mercati di destinazione le melagrane egiziane".

Al momento, i prezzi sul mercato locale sono abbastanza buoni, il che significa che c'è meno interesse ad esportare i volumi rimanenti. "Grazie al suo valore nutritivo e ai benefici per la salute, il consumo interno di melagrana in India è elevato. La frutta migliore attrae prezzi più alti sui mercati indiani, quindi è economicamente più vantaggioso per i coltivatori vendere la frutta ai mercati locali piuttosto che a quelli d’esportazione. La stagione è ormai vicina alla fine, non c'è abbastanza volume disponibile per l’esportazione. Inoltre, c'è una buona fornitura di melagrane di altre origini sui mercati internazionali, quindi non vediamo alcun ulteriore potenziale miglioramento al momento", conclude Sagar Deore.

Per maggiori informazioni:
Sagar Deore
Janki Freshyard Private Limited
Cell/WhatsApp: +91 913 024 1585
Email: export@jankiglobalexport.com 
Web: www.jankiglobalexport.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto