Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La California dovrà movimentare volumi record di noci

"Sono tempi confusi nel mondo delle noci". Così Mark Calder, di Primavera Marketing Inc, commenta l'attuale situazione dell'industria delle noci, caratterizzata da scorte elevate e prezzi bassi.

Calder osserva che le ultime proiezioni sull'offerta annunciate per la campagna delle noci 2022/23 sono di 720mila tonnellate, una cifra notevolmente ridotta rispetto alla precedente stima di agosto che prevedeva 789mila tonnellate. "Ciò ci ha lasciati un po' perplessi, dal momento che non tiene conto di ciò che ci è rimasto dall'anno scorso. L'inventario della giacenza supera le 130mila tonnellate, un volume record - afferma - Con questi due volumi messi insieme avremo più noci da vendere di quante ne abbiamo mai avute prima".

Il raccolto attuale è iniziato con circa una settimana di ritardo a causa della recente ondata di caldo in California. Calder afferma che generalmente il 95% della coltura viene raccolto in tutto lo stato entro la fine di ottobre.

Domanda interna in calo
Nel frattempo la domanda di noci ha i suoi problemi. Il consumo interno di noci è diminuito di circa il 10% lo scorso anno. "Il consumo è diminuito, ma c'è abbondanza di offerta nonostante si acquisti di meno", continua Calder.

Allo stesso tempo l'esportazione di noci ha rappresentato una sfida, che potrebbe essere legata a una serie di questioni: dai problemi di spedizione (ritardi nelle spedizioni, container a prezzi più alti, ecc), impatti inflazionistici generali, il rafforzamento del Dollaro e altro ancora.

Anche le regioni di coltivazione concorrenti continuano a rappresentare un problema: in particolare la Cina, che ora produce la maggior parte delle noci coltivate nel mondo. Sebbene la superficie coltivata a noci in California sia in aumento, essa impallidisce rispetto alla crescita che sta sperimentando la Cina.

"La nostra quota di noci continua a ridursi. Il contesto è molto più competitivo", afferma Calder, sottolineando che, non a caso, quest'anno i prezzi delle noci sono stati bassi. "Non vedo come si possa invertire la tendenza, viste le scorte presenti nei magazzini di tutto il mondo".

Per maggiori informazioni:
Mark Calder
Primavera Marketing Inc.
+1 (209) 931-9420
markc@pf-pv.com
primaveramarketing.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto