Il commento di Daniela Nunziata Rega dell'azienda agricola Valle D'Aiello

La situazione quali-quantitativa di noci e nocciole

"L'attuale annata risulta nella norma, per le nocciole: la produzione c'è, ma nel nostro areale (quello dei paesi vesuviani, in Campania) si è verificato qualche problema legato alla qualità. Infatti, a causa della lunga siccità dai mesi primaverili fino a luglio, il calibro delle nocciole risulta ridotto. Inoltre, con la piovosità registratasi successivamente nel mese di agosto, stiamo riscontrando problemi di marciumi nell'ordine del 30/40%". E' quanto sostiene Daniela Nunziata Rega titolare, insieme alla sorella Maria Pina, dell'azienda agricola Valle D'Aiello di Palma Campania (Napoli).

"Per questa campagna, che è cominciata agli inizi di agosto e terminerà a metà settembre, prevediamo di movimentare circa 40 tonnellate. Tali volumi sono paragonabili a due annate fa, anche perché la precedente stagione è stata disastrosa, visti gli esigui quantitativi, che fra l'altro non sono stati nemmeno raccolti, perché tale operazione costava di più di quanto si sarebbe guadagnato. Invece per quanto riguarda i prezzi di mercato di quest'anno, siamo intorno ai 4,70 euro/chilo per le nocciole sgusciate di prima scelta".

L'azienda Valle D'Aiello opera in questo settore da circa 10 anni, anche se vanta una tradizione agricola di famiglia molto più lontana nel tempo. La superficie aziendale è di 20 ettari, dislocati tra i comuni di Palma Campania, San Gennaro Vesuviano, Sarno e Terzigno.

Il core business è la produzione e lavorazione di frutta a guscio, nello specifico noci e nocciole; anche se il 20% delle superfici aziendali presenta impianti di frutta fresca quali caco vaniglia, albicocche e agrumi. Dal 2021, l'azienda possiede la certificazione biologica per la frutta secca; mentre le altre referenze sono coltivate seguendo i dettami della produzione integrata.

"Tra circa una decina di giorni - dice Daniela - inizieremo la raccolta e la commercializzazione all'ingrosso delle noci fresche. Mentre per quelle da destinare al secco bisognerà attendere la metà di settembre, con la raccolta della varietà Sorrento. Quest'anno, da quanto si preannuncia, i volumi produttivi sono esigui, e noi speriamo in prezzi interessanti".

"Per quanto riguarda i canali commerciali, il nostro mercato di riferimento è quello nazionale. In quanto alla frutta secca siamo soci della Op Il Guscio di Visciano (Napoli) e in parte riforniamo direttamente gli ingrossi, dato siamo in grado di provvedere alla raccolta, all'essiccazione e a una prima lavorazione (ad esempio la sgusciatura). Fra l'altro, abbiamo rapporti diretti con diversi trasformatori e commercianti. Per la frutta fresca invece collaboriamo con qualche insegna della Gdo, con il mercato all'ingrosso Caan di Napoli e infine effettuiamo vendita diretta al consumatore grazie ai mercati domenicali".

In conclusione, Daniela si sofferma sugli obiettivi aziendali, dicendo: "Per il futuro abbiamo in mente di investire per ampliare gli spazi di stoccaggio e lavorazione del prodotto. Ci piacerebbe allestire anche un piccolo laboratorio per realizzare trasformati artigianali".

Per maggiori informazioni:
Azienda Agricola Valle D'Aiello
Via Vecchia Sarno 200,
80036 Palma Campania (Na) - Italy
+39 3395935707
d.nunziatarega@cia.it
Azienda Agricola Valle D'Aiello


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto