David Franco, direttore commerciale di Grupo Paloma:

"È una campagna molto promettente per via della qualità delle uve"

I volumi di uva da tavola spagnola stanno gradualmente aumentando con l'avanzare della raccolta nelle prime zone della Regione di Murcia, in Spagna, situata sulla costa.

"La raccolta è iniziata alla fine di luglio, con quasi una settimana di ritardo quest'anno a causa del clima freddo e piovoso nei mesi di fioritura, anche se questo ha colpito soprattutto le varietà più precoci - ha dichiarato David Franco, direttore commerciale del Grupo Paloma - Le prossime varietà saranno raccolte alle date consuete".

Secondo David Franco, l'azienda prevede di produrre un volume pari a quello di una campagna normale. "Il clima dopo la primavera, che ha avuto episodi di freddo e piogge, è stato caldo e secco, a vantaggio dello sviluppo dei frutti in campo. È una campagna molto promettente per la qualità delle uve di quest'anno. Tutto sembra ottimo per i mesi di luglio e agosto".

L'azienda ha circa 300 ettari di produzione propria di uva da tavola e ha completato il piano di rinnovo varietale per questa campagna.

"Anche se si tratta di una produzione di grandi dimensioni, la trattiamo con la stessa cura come se fosse una piccola piantagione. Forniamo uva da tavola senza semi per 16-18 mesi e, sebbene abbiamo già coltivato varietà che ci garantiscono valore e una buona fornitura a luglio, al momento stiamo coltivando varietà per la fase finale della campagna, a ottobre", ha dichiarato David Franco.

"L'uva da tavola non è un prodotto di base per i consumatori, quindi è importante migliorare le varietà. A prescindere dalle varietà, è anche essenziale fare ogni sforzo per raggiungere standard di alta qualità", ha aggiunto.

"La scorsa settimana abbiamo iniziato a distribuire il nostro prodotto nei supermercati europei. Ci aspettiamo che la domanda dei consumatori sia buona, proprio come è successo l'anno scorso all'inizio della campagna. Vale la pena notare che la nostra campagna coincide con quella italiana, anche se con varietà e mercati generalmente diversi. A luglio siamo più in competizione con il prodotto egiziano, che ha guadagnato presenza e posizionamento nei mercati europei per i suoi prezzi. In questo contesto inflazionistico, la vicinanza dovuta alla nostra posizione geografica ci dà un vantaggio. La situazione logistica globale sta facendo sì che le spedizioni per container siano diventate esponenzialmente più costose e non ci sono garanzie sui tempi di arrivo dei prodotti o sulla loro qualità. Il trasporto su strada è una garanzia al momento", ha sottolineato David Franco.

Per maggiori informazioni:
David Franco
Grupo Paloma
+34 968590001
davidf@gpaloma.com
www.gpaloma.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto