Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Robert Simpson - Fife Fruits

Manodopera e inflazione sono le principali sfide per l'industria dei piccoli frutti

In Scozia, la raccolta delle fragole è a buon punto e le tempistiche sembrano quelle classiche. Robert Simpson della Fife Fruits, che coltiva frutta in 32 ettari di tunnel in diverse località tra Cupar e St Andrews, ha detto che la raccolta delle fragole è iniziata l'11 maggio.

"Tuttavia, più o meno nella prima settimana, i volumi sono stati bassi a causa del maltempo. Ciò significa che la maturazione è stata lenta e non abbiamo iniziato a produrre volumi significativi fino a due settimane fa, circa 10-12 giorni dopo le nostre prime raccolte".

Come al solito il meteo ha un forte impatto e ora ogni stagione è diversa. In generale, è stato un inverno mite e una primavera abbastanza temperata, quindi i raccolti nel complesso sembrano buoni. La pressione di parassiti e malattie fino ad oggi è stata relativamente bassa.

"Quest'anno non abbiamo aumentato la superficie di coltivazione, ma puntiamo a mantenere più o meno la stessa estensione della scorsa stagione. La disponibilità e il reperimento della manodopera stagionale per la raccolta è stata una delle principali preoccupazioni e continua ad esserlo, visto che è un elemento fondamentale per noi e per la maggior parte dei coltivatori di piccoli frutti, Al momento penso di non aumentare la produzione".

"La sfida della manodopera e i costi sempre più elevati ora sono accompagnati anche dai massicci rincari di tutti gli altri input: carburante, fertilizzante, imballaggio, costi di trasporto e logistica. Si spera che alcuni di questi costi rientrino nei prezzi di vendita della frutta, ma a questo punto sembra che gli acquirenti al dettaglio non riconoscano gli aumenti dei costi reali sostenuti dall'industria, riluttanti a sobbarcarseli anche loro".

Malling Centenary è la varietà principale della Fife Fruits, insieme a una cultivar simile, la Malling Allure, entrambe selezionate alla East Malling nel Kent. Sono le varietà straordinarie per i consumatori secondo Robert: frutto generalmente più grande, bel colore, bacca rossa e sapore dolce. 

Tempi difficili per i coltivatori
"Tutto sembra andarci contro, dal Covid-19 nel 2020 alla Brexit e ora la guerra in Ucraina (da dove era prevista l'assunzione di una percentuale significativa della forza lavoro stagionale per la raccolta della frutta nel Regno Unito), l’elevato tasso di occupazione nel Regno Unito, la burocrazia aggiuntiva e gli aumenti salariali più elevati del normale per i lavoratori stagionali con visto, che vengono imposti dal governo. Sembra che gli ostacoli non finiscano mai, e rendano sempre più difficile e stressante svolgere la parte più difficile del nostro lavoro".

Robert ha detto che sembra che ci siano stati alcuni piccoli aumenti delle quotazioni fino ad oggi, ma non sufficienti, e i prezzi nei supermercati sono tornati ai livelli in cui erano negli anni passati: 2,00 sterline per cestino / 1,89 sterline per cestino / 3,50 sterline per 2 cestini.

"Ovviamente i supermercati forse sono prudenti circa il generale ‘stringere la cinghia’ di quest’anno, poiché il budget di tutti è sotto pressione e sono desiderosi di mantenere le vendite. Tuttavia, penso che dobbiamo riflettere sul reale costo di produzione del cibo: è l'unica via per perseguire la sostenibilità nel lungo periodo".

È sostenibile per i coltivatori?
"In una parola, no. Non credo. Ci aspettiamo tempi difficili. Tuttavia, dobbiamo sempre sperare che la situazione cambi. I coltivatori in genere pianificano la loro attività nel lungo periodo e non si arrendono facilmente, quindi penso che, in generale, l'industria continuerà a lavorare sempre più duramente per migliorare l’efficienza e la produttività. Abbiamo anche bisogno di persone che sostengano il cibo britannico e locale. Questa dovrebbe essere una priorità/strategia nazionale. I clienti con cui parliamo riconoscono e supportano pienamente la nostra produzione, amano i nostri frutti e riconoscono l'importanza dell'alimentazione e dell'agricoltura locale, ma è comunque un messaggio che dobbiamo approfondire, e far arrivare a chi è al governo".

Per maggiori informazioni:
Robert Simpson
Fife Fruits
+44 1334 655024
robert@fifefruits.co.uk  
www.fifefruits.co.uk


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto