Con 465 ettari piantati nel 2022, la prossima stagione dovrebbe raggiungere un potenziale di 9.000 tonnellate

Metis è un'alternativa premium alla susina tradizionale

Metis®, il frutto nato dall'incrocio naturale tra susino e albicocco, è sempre più presente sugli scaffali ortofrutticoli dei supermercati di tutta Europa, e un numero sempre maggiore di consumatori lo scopre e lo apprezza come alternativa alla tradizionale susina.

"I buoni risultati in termini di vendite e brand awareness, ci portano ad affrontare con grande entusiasmo la campagna 2022 e ci permettono di aumentare i volumi da commercializzare", afferma Camille Herouard, brand manager Metis.

"Il sapore, la gamma gustativa e olfattiva, le varie famiglie di colori e la qualità stabile per tutta la stagione, sono alcuni degli aspetti che tutti i team di vendita Metis hanno sviluppato grazie ai feedback dei consumatori".

Nella scorsa stagione, nonostante la produzione sia stata colpita dal gelo, soprattutto in Italia e Francia, sono state vendute quasi 6.000 tonnellate, in più di 20 Paesi, fra i quali i cinque mercati principali di Germania, Italia, Regno Unito, Francia e Cina. Con una superficie di 465 ettari piantati nel 2022, nella prossima campagna si potranno raggiungere le 9.000 tonnellate.

"In tutti i mercati in cui è stato commercializzato il marchio Metis, la risposta è stata positiva. Non abbiamo solo registrato un maggiore apprezzamento da parte dei consumatori, ma anche un buon sviluppo delle vendite e dei prezzi. Metis è già un'alternativa alle susine tradizionali e sta gradualmente diventando leader fra i marchi presenti sugli scaffali ortofrutticoli. Le diverse attività commerciali e promozionali svolte in ciascun mercato, hanno dato una spinta al marchio e, soprattutto, hanno portato a un aumento delle vendite", afferma Camille Herouard.

Le vendite sono state molto soddisfacenti. "La clientela base si è ampliata, anche grazie a nuovi marchi che hanno inserito la susina Metis nella propria gamma di prodotti. Ciò conferma che la presenza di un marchio sempre più riconosciuto attira l'attenzione dei consumatori e rafforza la propensione all'acquisto".

Nel periodo estivo è più forte la presenza sul mercato delle susine locali. Tuttavia, secondo il brand manager, "la susina Metis può convivere con quelle locali, perché siamo nel segmento premium, con varietà specifiche che si distinguono per la loro grande qualità gustativa. La presenza di Metis nel settore conferma che c’è spazio per un'offerta ampia e costante, che risponda alle richieste di un consumatore sempre più attento alla qualità del prodotto.

"Il progetto Metis è in continua evoluzione anche per quanto riguarda la selezione delle migliori varietà, a garanzia di una fornitura di frutta di prima qualità da fine giugno a novembre", afferma Camille.

Dal prossimo anno sarà disponibile anche la Sunny Day, con buccia e polpa gialla, raccolta nelle settimane centrali di agosto. "Con l'arrivo della Sunny Day, Metis potrà fornire i clienti finali sia un frutto rosso che giallo", afferma Camille Herouard.

Il mercato tedesco resta uno dei leader in termini di consumi
Il mercato tedesco, coinvolto nel progetto sin dall'inizio, rimane uno dei principali in termini di consumo per il marchio Metis, con una presenza in tutte le principali catene di distribuzione e una forte presenza del brand.

"Le quattro famiglie che compongono la gamma arrivano sugli scaffali in diversi momenti della campagna, dando così la possibilità al cliente finale di accedere in successione a tutti i prodotti, con diverse sfumature di sapore ma comunque con la stessa altissima qualità. Questo è in contrasto con l'offerta tradizionale di susine e, proprio per questo, apprezzato sul mercato tedesco", afferma Camille.

L'Italia, uno dei mercati in più rapida crescita
L'Italia è uno dei mercati che ha registrato una forte crescita in termini di vendite, grazie alla qualità ottenuta e anche agli eventi promozionali che sono stati organizzati in città come Bologna e Milano, con vivaci road show dove i consumatori non solo hanno conosciuto i diversi prodotti Metis, ma hanno anche apprezzato il concept divertente associato al marchio. La conclusione della campagna 2021 è il momento giusto per analizzare la stagione appena conclusa e comunicare l’andamento della produzione.

Antonio Zani, dell'ufficio vendite Italia di Granfrutta Zani, afferma che "la campagna è stata buona, con quantitativi significativi, simili a quelli del 2019, e con un'ottima qualità anche grazie alle scarse piogge. La raccolta, iniziata ai primi di luglio nel sud Italia, è proseguita in Emilia-Romagna con l'obiettivo di coprire l'intero periodo commerciale e fare in modo che la Metis fosse sempre presente sugli scaffali".

Francia: riduzione del 50% dei volumi a causa del maltempo
La stagione 2021 è stata caratterizzata da una buona qualità gustativa e da una riduzione del 50% dei volumi, a causa delle avverse condizioni meteo.

"I clienti ci hanno sostenuto attivamente nella promozione e nella valorizzazione delle susine Metis", spiega Claire Fayan di Blue Whale. "Le nuove piantagioni della Oxy Solar OX8B sono state commercializzate da fine agosto, con un prodotto di fine stagione molto gustoso. È una varietà promettente. La gamma Metis ci permette di differenziarci in termini di gusto e, insieme ai nostri partner, stiamo investendo nella sperimentazione dei frutteti così da ampliare ulteriormente la nostra gamma".

Durante questa campagna, Metis ha lanciato un’intensa attività di promozione a scaffale. Il frutto è stato ampiamente supportato da materiale promozionale che forniva informazioni sulla gamma completa e migliorava visivamente la presenza del marchio.

"Il marchio è presente in tutto il mercato spagnolo e rimane accessibile ai consumatori"
Dopo la forte crescita raggiunta nella scorsa stagione, nel corso del 2021 la Spagna ha continuato a crescere, raggiungendo più marchi in un format full branding, consentendo di essere presenti in tutto il mercato spagnolo e rimanere accessibili ai consumatori.

"La convivenza con le susine tradizionali è stata pacifica. In realtà, il prodotto si è ulteriormente differenziato, offrendo una varietà di sapori che il segmento tradizionale non ha", afferma Camille Herouard.

La forte presenza sui canali digitali ha permesso di far conoscere la qualità del prodotto a diversi target di consumatori di frutta, ampliando lo spettro dell’età e concentrandosi sui consumatori più giovani che richiedono maggiormente un blend di sapori. La collaborazione con rinomati influencer ha anche permesso di promuovere l'utilizzo del frutto in diverse ricette, sia dolci che salate, nonché come integratore alimentare per chi pratica un’attività sportiva.

La varietà Safari Star ha un enorme successo in Cina
Il colosso asiatico è uno dei mercati in cui la presenza del marchio e del prodotto è cresciuta maggiormente, con oltre 300 tonnellate commercializzate, ed è attualmente uno dei mercati chiave per il marchio Metis. Varietà esotiche, come la Safari Star, hanno avuto un enorme successo in questo mercato, e sono andate esaurite poco dopo la loro introduzione.

"Un'analisi esaustiva del mercato cinese, così come l'offerta delle varietà più sorprendenti, ci ha permesso di ritagliarci una nicchia sul mercato asiatico e di affermarci come un'alternativa gourmet di alta qualità", afferma Tanguy Debiesse, direttore Royal's Strategy. "Continueremo a lavorare su nuove varietà per rafforzare la nostra crescita in questo mercato, dove il concept Metis sta andando molto bene, supportato dall'unicità di un frutto eccezionale".

Per maggiori informazioni: 
Camille Herouard - Metis® Brand Manager
Plumtastic Europe
+33(0)4 90 16 46 13
camille.herouard@star-fruits.com 
metis-fruits.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto