Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La testimonianza di Alain Tulpin

Pochissime fragole egiziane di buona qualità sul mercato europeo

Le fragole egiziane stanno sperimentando una stagione difficile. "Come anche tutto il Medio Oriente. In Egitto, infatti, il clima è stato terribile. Ciò non ha fatto bene alla qualità delle fragole - dice Alain Tulpin del gruppo belga Tulpin - La settimana prima di Natale ha nevicato ad Alessandria e a Il Cairo ha continuato a piovere. Le temperature nei campi hanno superato a malapena lo zero. E durante il giorno sono rimaste intorno ai 12 °C. Perciò ci sono pochissime fragole egiziane di buona qualità sul mercato europeo".


Foto: Nik Deblauwe

Questo vale per tutte le fragole. "E' stata introdotta troppa frutta soggetta, per esempio, alla botrite. Ciò è stato dovuto alle forti piogge e tale situazione non fa altro che mantenere i prezzi troppo bassi. Le fragole marocchine e spagnole avrebbero già dovuto essere in commercio. Stanno arrivando, ma non in quantitativi tali da determinare il mercato. Di conseguenza, rimangono molte fragole di scarsa qualità".

Tulpin di solito fornisce questi frutti soprattutto all'Inghilterra, all'Irlanda e ai Paesi Bassi. Ma attualmente sta inviando molte fragole anche in Germania, Polonia e Ungheria. "In Inghilterra sono molto più critici. Non prendono le fragole se non sono perfette. Lì continuiamo a inviare volumi, ma molti di meno. Ecco perché paesi come la Polonia, l'Ungheria e la Danimarca stanno entrando sul mercato. In parte anche perché non riescono a trovare abbastanza volume in Spagna", dice Alain.

Alain ha diversi fornitori in Egitto che hanno investito più soldi nelle serre di plastica. "Ottengono volumi di buona qualità ogni giorno. Sono quindi molto occupati, in questo momento. Gli altri, invece, hanno grossi problemi". Tuttavia, alla fine del tunnel si intravede una luce. "Attualmente a Il Cairo c'è il sole e il clima rimarrà tale. Questa settimana le temperature saranno tra i 18 e i 22°C. Sono temperature accettabili, quindi, per iniziare a produrre - spiega - Il prodotto proveniente dall'Egitto andrà ancora bene per i prossimi due mesi. Questo se la fornitura da altri paesi resterà ancora fuori dal mercato. Dovremo stare a vedere cosa succede".

Trasporto aereo
Questa minore offerta ha ridotto i problemi di trasporto aereo che si erano previsti inizialmente. "Gli aerei stranieri volevano volare meno in Egitto. Quindi si temeva una carenza. Tuttavia, Egyptair si sta occupando del trasporto per gli esportatori di tale paese. Egyptair trasporta i prodotti a Oostende (in Belgio). Abbiamo aggiunto alcuni charter anche lì. Prima volavano a Liegi. Ma gli spedizionieri avevano troppi reclami post-trattamento. Ora vengono a Oostende, quindi non abbiamo avuto problemi", conclude Alain.

Per maggiori informazioni:
Alain Tulpin
Tulpin Group
Bus 6, 2A Kapelle Street
8460 Oudenburg, Belgio
Tel: +32 (0) 598 06 633
Email: hq@tulpingroup.eu        
Web: www.tulpingroup.eu


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto