Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

A cura di Ottavio Cacioppo

Kiwi Suppli': approfondite le conoscenze

Il kiwi Supplì è una varietà ottenuta da un vivaista e venduta nel 1988 in una fiera a Latina, dove venne acquistata da un actinidicoltore come varietà Hayward (famosa cultivar neozelandese a polpa verde smeraldo, la più coltivata al mondo).

Novembre 2020: piantagione di kiwi Supplì

A terzo anno di coltivazione, quando la pianta produsse i primi frutti (a forma di supplì, da cui il nome), si evidenziò che gli stessi non erano della varietà Hayward. Forse il venditore aveva riprodotto le piante utilizzando i semi del frutto Hayward, ottenendo involontariamente una mutazione.

Novembre 2020: piantagione di kiwi Supplì

Come è noto, le piante riprodotte per seme (via gamica) subiscono l'influenza delle leggi di Mendel, le quali descrivono come si trasmettono i caratteri genetici nei vegetali: ossia con la riproduzione gamica non si ottiene la replica esatta dei caratteri della pianta madre.

Novembre 2020: particolare dei frutti di kiwi Supplì

FreshPlaza ha pubblicato un articolo alcuni mesi fa (vedi qui) e anche Kiwi Informa, nel n. 10-12/2020, ha pubblicato un dettagliato lavoro in materia.

Una caratteristica di rilievo della varietà è la produzione elevata: da 150 a 200 kg/pianta, ossia 1500-2000 frutti di pezzatura uniforme e dal peso medio di 100 grammi. Moltissimi sono i frutti trini.

Kiwi Supplì a novembre 2020

Gli impollinatori sono gli stessi della cv Hayward: Matua e Tomuri.

Il sesto d'impianto è 4 metri sulla fila e 5 metri tra le file, pari a 20 mq x pianta, ossia 500 piante/ha. Per cui, considerando il rapporto piante staminifere (maschili) e pistillifere (femminili) 1 su 5 (100 piante staminifere e 400 pistillifere), una produzione di 60-80 ton/ha.

31 marzo 2020: kiwi Supplì conservati all’aperto sopportando la temperatura di -5°C

Per le caratteristiche produttive della suddetta varietà, interessante e più redditizia risulta la coltivazione di sole piante pistillifere, applicando la fecondazione artificiale a spruzzo vaporizzato, impiegando 2,5 kg di polline Matua-Tomuri. Per cui 500 piante/ha producono 75-100 ton.

31 marzo 2020: kiwi Supplì conservati all’aperto sopportando la temperatura di -5°C

Aggiornamenti a fine marzo 2021
I frutti raccolti e conservati all'aperto, all'ombra, hanno superato la temperatura di -5°C, mentre quelli raccolti nel 2019 si sono conservati bene in frigorifero, a 3°C fino il 15 giugno e oltre. I suddetti frutti, esaminati con il rifrattometro e il penetrometro, in data primo aprile 2021, hanno dato i seguenti risultati: 15,6° Brix e 2,5 kg.

31 marzo 2020: kiwi Supplì conservati all’aperto sopportando la temperatura di -5°C

I frutti sono risultati di un gusto agrodolce, migliore rispetto ai valori degli esami precedenti. Tale aspetto risulta pregevole nel confrontarlo con la varietà Hayward, che si consuma a 12°-13° Brix ma poi, con il progredire della maturazione, il frutto risulta meno gradevole. 

31 marzo 2021: kiwi Supplì e, a destra, frutti piatti Hayward venduti in qualche supermercato di Latina a 2 €/kg

Il gusto del kiwi Supplì è agrodolce gradevole, tipico della specie, e invoglia a mangiarne altri.

La raccolta viene effettuata nella prima quindicina di novembre e oltre, rispettando i valori di 6,2- 9,0 gradi Brix per la frigoconservazione.

31 marzo 2021: kiwi Supplì e, a destra, frutti piatti Hayward venduti in qualche supermercato di Latina a 2 €/kg

Dagli esami dei frutti del 19 novembre 2020 sono scaturiti: 10,4° Brix e 6 kg di resistenza al penetrometro, non pronti al consumo. Ripetuti giorni dopo sui frutti conservati a temperatura ambiente (22°C), il grado Brix è stato di 12,9 e sono risultati idonei al consumo.

I frutti raccolti nel 2019 sono stati perfettamente conservati in frigo alla temperatura di 3°C fino al 15 giugno e oltre del 2020.

Frutti di kiwi Supplì analizzati il primo aprile 2021 al rifrattometro e penetrometro, con risultati di 15,6° Brix e 2,5 kg di resistenza al penetrometro

Valore nutritivo e farmacologico
Il kiwi è un frutto che possiede caratteristiche nutrizionali e farmacologiche molto interessanti. Con il passare degli anni, risulta crescere la presenza nei consumi alimentari giornalieri.

Uno degli aspetti più importanti è quello dell'alto contenuto della fibra idrosolubile che agisce, a livello fisiologico, come pulitore giornaliero dell'intestino (kiwi Supplì ne contiene 2,9 mg x 100 grammi di frutto).

Il frutto in esame contiene un'elevata quantità di potassio (355,5 mg x 100 g), che, assieme al magnesio, esercita un'azione importante nel regolare la pressione del sangue e nel proteggere il cuore. Possiede 310 mg x 100 g di frutto di acido malico, che influisce sul gusto agrodolce. La specie Deliziosa, a cui appartengono le cultivar a polpa verde smeraldo, sono ricche di vitamine dei quali 3 sono antiossidanti: A,E,C, che contribuiscono alla prevenzione dei tumori.

L'Actinidina è un enzima simile alla pepsina della saliva, la cui funzione è quella di scindere le proteine e conferisce al frutto un alto grado di digeribilità. Tale potere è dimostrabile con una prova pratica elementare: ponendo delle fettine di kiwi sulla carne cruda, per qualche ora, la si potrà vedere ammorbidita. Il kiwi contiene 16 aminoacidi, di cui la luteina, che ha effetti ausiliari nella prevenzione del cancro della prostata, patologia diffusa.

Kiwi Supplì e di altre cultivar coltivati a Latina: frutti bicolore (Cina), frutti G3 (Nuova Zelanda)

Considerazioni conclusive
Il kiwi Supplì, per le caratteristiche evidenziate, possiede un potenziale per aprirsi uno spazio commerciale in un contesto in cui, in alcuni punti commerciali, assieme ai frutti Hayward normali si vendono quelli piatti, i quali andrebbero eliminati dalle piante quando si evidenziano, nella fase fenologica, con i boccioli fiorali che si presentano piatti invece che sferici.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto