Avvisi







Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Compagnia aerea turca offre vantaggi agli esportatori di frutta

La stagione dell'uva da tavola turca sta per iniziare e i produttori loclali sembrano avere un vantaggio rispetto ai loro concorrenti: la compagnia aerea di bandiera infatti garantisce loro la possibilità di spedire i prodotti all'estero. Un’azienda locale d’esportazione non vede l'ora che cominci la stagione, perché si prevede un aumento delle vendite quest'anno.

E' stato un anno turbolento anche per l’azienda Aksun, come afferma il responsabile commerciale Akin Soyleyen: "Era chiaro. Quest'anno è stato come andare sulle montagne russe, in tutto il mondo e per tutti i settori, compreso quello ortofrutticolo. Con tutte le incognite, era ed è ancora molto difficile prevedere la domanda del mercato. Anche se i disagi sono stati minimi per l'industria alimentare, considerata meno flessibile a causa della sua natura, rimane ancora la questione se gli articoli di alto valore, come la frutta fresca, avranno una fornitura adeguata, considerando la logistica dei prodotti alimentari".

Come detto, tra poche settimane inizierà la stagione dell'uva da tavola turca. Soyleyen ritiene che la pandemia potrebbe favorire l’aumento del consumo di frutta: “Per le nostre uve da tavola, come per la maggior parte della nostra linea di frutta, per questa stagione prevediamo un aumento tra il 10 e il 15% delle vendite, rispetto a quella precedente. Attualmente quello che la ricerca ci dice è che le persone tendono a trascorrere più tempo in casa. E' ancora così, anche se la maggior parte dei nostri Paesi target ha allentato le restrizioni. Tuttavia, il consumo di frutta a casa è aumentato, soprattutto per alcuni prodotti. Negli ultimi anni l'uva Sultana ha visto un aumento progressivo e stabile della domanda, soprattutto quella proveniente dai Paesi europei”.

"Le dimensioni degli acini sono piccole, quindi vanno bene per i bambini, e poiché è senza semi e dolce, sta diventando sempre più popolare tra i nostri clienti. Stiamo cercando di cominciare la stagione nella prima settimana di agosto con la Superior Seedless, e poi continueremo con la Sultana dopo la prima settimana di agosto. Sono tre le regioni principali per la Sultana, le prime due non hanno avuto problemi, ma la terza ha subito dei danni a causa della grandine. Tuttavia sembra siano minimi e non prevediamo interruzioni nella fornitura. I prezzi dovrebbero rimanere stabili per tutta la stagione", dice Soyleyen.

Molti Paesi ed esportatori stanno affrontando dei problemi logistici, specialmente quando si tratta del trasporto aereo. Soyleyen ritiene che la Aksun abbia un vantaggio rispetto ai suoi concorrenti, perché la Turkish Airlines si è offerta di aiutare gli esportatori di frutta locali. “Poiché la nostra azienda fa molto affidamento sul trasporto aereo delle merci, in particolare per le 1.500 tonnellate di frutta estivai che movimentiamo ogni stagione, siamo sempre in prima linea quando si tratta di merci aviotrasportate. Ci sono ancora delle interruzioni nella fornitura, ma abbiamo un grande vantaggio rispetto ad altri Paesi: la nostra compagnia aerea di bandiera Turkish Airlines, che vola verso la maggior parte delle destinazioni, in tutto il mondo. Questo è molto importante quando si deve affrontare una pandemia, e tutte le incertezze che ne derivano. Abbiamo la nostra linea aerea nazionale che ci consente di movimentare i nostri prodotti. Attualmente non c'è nessun posto dove non possiamo andare, che siano le grandi città come Shanghai o Singapore, o le isole remote come le Seychelles”.

Tuttavia, l'aiuto della compagnia di bandiera turca non è gratuito e i prezzi per il trasporto delle merci in tutto il mondo sono aumentati in modo significativo. “L'unica conseguenza della pandemia che abbiamo riscontrato è l'aumento del costo logistico, da un 80 fino a un 200 per cento rispetto al solito. Questo ha esercitato una certa pressione sulla tariffazione della frutta e sulla gestione finanziaria. Ora stiamo verificando i budget destinati alla logistica, che per le nostre destinazioni saranno circa il 212% in più rispetto al 2019. Quindi è più difficile controllare e gestire questo tipo di passività finanziarie. Siamo molto più fortunati nel trasporto via terra, poiché all'interno del nostro gruppo abbiamo la nostra flotta di camion. Forniamo un servizio porta a porta ai nostri clienti all'interno dell'Ue, di merci sdoganate, particolarmente utile in caso di limitata disponibilità di camion in outsourcing. Quindi, grazie ai nostri mezzi di trasporto, non siamo mai in ritardo nel programma di consegne".

In attesa del prossimo anno, la Aksun ha in programma di aggiungere le mele al suo assortimento e di installare ancora più pannelli solari per diventare ancora più green: "Per il 2021 il nostro obiettivo è aumentare la nostra capacità, aggiungendo nuovi prodotti. Attualmente stiamo per concludere un accordo per una nuova linea di mele, che sono un prodotto su cui non lavoriamo dallo scorso anno, ma abbiamo ricevuto un feedback davvero positivo dai nostri clienti. Alla luce di ciò, quest'anno abbiamo esaminato alcuni numeri riguardanti il mercato delle mele, e sono stati molto promettenti. Siamo molto entusiasti di quello che potrebbe significare per la nostra azienda. Un'altra opportunità per noi sarà l'apertura della Thailandia come mercato per le mele turche. Abbiamo già chiesto di essere inseriti nella lista per la fornitura ai nostri clienti in quel Paese, che è uno dei più grandi mercati per le mele".

"Tre anni fa, quando ci stavamo trasferendo nel nostro nuovo impianto, la nostra vision era diventare sempre più green, e sicuramente è un obiettivo che stiamo raggiungendo con i nostri pannelli solari che producono circa l'87% del nostro fabbisogno energetico. Con il nuovo investimento nelle mele, stiamo cercando di aumentare di un altro 50% la nostra produzione di energia da fonte solare, per tenere il passo con la crescita dei consumi aziendali”, conclude Soyleyen.

Per maggiori informazioni:
Akin Soyleyen
Aksun
Tel.: +90 324 234 41 90
Cell.: +90 532 590 75 92
Email: akin@aksun.com.tr  
www.aksun.com.tr/en/ 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto