Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Robin Anaya del Grupo Athos

L'escursione termica d'alta quota rende unici i mirtilli degli altopiani peruviani

La stagione dei mirtilli peruviani inizierà ad agosto e durerà fino a gennaio. Il tempo finora è stato buono, con il giusto intervallo tra le temperature massime e minime, e la stagione sembra iniziare in tempo.

Mirtilli coltivati negli altopiani peruviani
Il Grupo Anthos coltiva i mirtilli negli altopiani peruviani, ai piedi delle montagne innevate situate a Caraz, nella regione di Ancash, che ha un'altitudine di 2.400 metri sul livello del mare.

Robin Anaya, amministratore delegato del Grupo Athos, afferma: "Sugli altopiani, c'è un’escursione termica molto forte: durante il giorno può arrivare a circa 28 gradi Celsius, mentre di notte può scendere a circa 8 gradi. Questa differenza di temperatura aiuta a sviluppare il contenuto di zucchero dei mirtilli e la loro compattezza".

Forte impegno nell'espansione dell'industria dei mirtilli
Il governo peruviano si è molto impegnato per favorire l'espansione dell'industria dei mirtilli del Paese, sviluppando nuovi mercati. "Ora stiamo raccogliendo i risultati dei nostri sforzi", dice Anaya.

Inoltre, negli ultimi due anni il Grupo Athos ha investito molto nelle piantagioni dei mirtilli e quest'anno chiuderanno l'anno con una superficie totale di quasi 500 ettari. Anaya dice: "Tutti i nostri mirtilli si sviluppano in frutteti ad alta densità, e sono coltivati in vaso con una tecnologia all'avanguardia che include macro-tunnel a copertura del 100% della nostra piantagione".

Quest'anno, il Grupo Athos prevede di esportare quasi 5 milioni di kg di mirtilli in tutto il mondo. "La maggior parte di questi volumi proviene da frutteti che abbiamo piantato nel 2018. Il marchio Athos ha un'ottima reputazione sul mercato, poiché forniamo anche melagrane, asparagi, fichi e datteri barhi, frutti di qualità. Ora vogliamo fare lo stesso offrendo i mirtilli delle montagne innevate del Perù".

Forte domanda con margini di crescita
La società esporta in tutto il mondo, e i mercati più importanti sono in Europa, Cina e Stati Uniti. In Europa e in Cina, c'è un ampio margine di crescita per la domanda di mirtilli. Anaya afferma: "Il consumo pro capite di mirtilli in Europa e in Cina, è ancora indietro rispetto a quello degli Stati Uniti, ma si sta sviluppando molto rapidamente. Questo ci porta a credere che nei prossimi anni, il trend positivo della domanda continuerà”.

Un altro motivo alla base della forte domanda di mirtilli, riguarda i benefici che questi frutti hanno sulla salute. "I consumatori sanno che le proprietà dei mirtilli rafforzano il sistema immunitario. Per questo motivo, ci aspettiamo che la domanda continui a crescere, soprattutto a causa della pandemia. Speriamo che quando le spedizioni dal Perù arriveranno a settembre nei loro porti di destinazione, i mercati si normalizzeranno, soprattutto perché stiamo importando grandi quantità".

Difficoltà in tempi di pandemia
Anche se il Grupo Athos ha affrontato alcune difficoltà a causa della pandemia, nel complesso ha continuato a produrre. "La parte più difficile è mantenere operative le attività agricole. Le colture devono essere raccolte e il frutto deve essere imballato e spedito in fretta, ma i nostri lavoratori nei campi e nei magazzini sono il pilastro dell'intera attività, ed è nostro dovere proteggerli", dice Anaya.

E continua: "Questa prima fase della pandemia ha richiesto un grande impegno, tuttavia abbiamo una squadra meravigliosa che, con creatività, organizzazione e perseveranza ci ha aiutato a superare gli ostacoli. Manterremo lo stesso atteggiamento per superare qualsiasi altra sfida dovremo affrontare nel prossimo futuro. Siamo eternamente grati ai nostri collaboratori".

"Voglio ringraziare i nostri clienti e fornitori, che sono con noi nella lotta quotidiana per superare la pandemia. Voglio motivarli affinché continuino così, anche quando avremo superato questo periodo di crisi, per essere un'azienda migliore, più forte e più unita", conclude Anaya.

Per maggiori informazioni:
Aziz El Sous
Grupo Athos
Email: aelsous@Athos.com.pe 
http://178.128.10.117/en/ 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto