Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Zespri accoglie con favore il successo della difesa dei diritti di proprieta' intellettuale dei coltivatori di kiwi

Zespri ha accolto con favore il risultato positivo dell'azione legale intrapresa contro un ex coltivatore di kiwi che ha portato illegalmente il materiale vegetale protetto della multinazionale in Cina. Il risarcimento è di quasi 15 milioni di dollari.

L'azione civile è stata avviata nel 2018 contro il coltivatore di kiwi Haoyu Gao, sua moglie Xia Xue e la loro società Smiling Face Limited, dopo che Zespri ha scoperto che due delle sue varietà di kiwi protette erano state portate dalla Nuova Zelanda in Cina e propagate da Gao e dai suoi soci.

La Corte ha constatato che Gao si era offerto fraudolentemente di vendere le varietà della Zespri, concedendole in licenza a terzi in Cina (diritto esclusivo della multinazionale!), facilitando così l'impianto delle varietà Zespri nei frutteti cinesi e violando l'obbligo contrattuale di notificare a Zespri qualsiasi violazione di cui fosse a conoscenza.

"Questa è una decisione importante per i coltivatori di kiwi neozelandesi, così come per altre aziende ortofrutticole della Nuova Zelanda: infonde fiducia che se si continuerà a investire in ricerca e sviluppo per creare valore per la Nuova Zelanda si verrà protetti contro coloro che cercano di minare tutto ciò", afferma Dave Courtney, Chief Grower and Alliances Officer di Zespri.

"Le azioni di Gao, insieme a quelle dei suoi soci, mettono a rischio i mezzi di sussistenza dei 2.800 coltivatori neozelandesi, contribuendo direttamente alla diffusione non autorizzata del kiwi SunGold di Zespri in Cina".

Zespri ha indagato sulla diffusione di impianti non autorizzati delle sue varietà in Cina e ha identificato i soggetti associati a Gao, così come terze parti coinvolte nella creazione della SunGold in Cina e che hanno consapevolmente ingannato investitori e coltivatori cinesi, che hanno così piantato varietà della Zespri senza autorizzazione.

"Alla fine dello scorso anno, Zespri ha annunciato che avrebbe intrapreso un'azione legale ai sensi della legislazione cinese sui diritti delle varietà vegetali, e il successo ottenuto in Nuova Zelanda rafforza l'impegno della multinazionale a perseguire tutte le parti coinvolte o che hanno sostenuto la diffusione non autorizzata delle nostre varietà".

Courtney afferma che il governo cinese ha una dura legislazione sui diritti delle varietà vegetali, che sta rafforzando ulteriormente, insieme alle disposizioni di applicazione. "Siamo molto incoraggiati da questo, così come dal più ampio impegno e dagli sforzi della Cina per reprimere altri tipi di violazione della proprietà intellettuale nella nazione. Speriamo di lavorare a fianco dei funzionari cinesi per rafforzare ulteriormente le protezioni degli investitori e dei detentori di proprietà intellettuale".

"Un aspetto critico della decisione della Corte è stato il riconoscimento degli standard multilaterali di protezione che tutti i membri dell'Unione Internazionale per la Protezione delle Nuove Varietà di Piante (UPOV) sono tenuti a rispettare".

"La Nuova Zelanda e la Cina stanno entrambe allineando la loro legislazione agli ultimi standard UPOV, e questa decisione è un chiaro riconoscimento dell'importanza che i governi continuino a far progredire i meccanismi di protezione multilaterale per l'innovazione e i beni immateriali".

"Gli investimenti in nuove varietà vegetali stanno diventando un modo sempre più importante di creare valore in tutto il mondo e dobbiamo proteggere questi diritti di proprietà intellettuale".

Zespri sta parlando con altri titolari di diritti di brevetti vegetali in Nuova Zelanda e in tutto il mondo per capire come collaborare nel proteggere tali diritti, a beneficio dei coltivatori e dei consumatori. Prenderà in considerazione le sue opzioni in Cina in merito a Gao e ai suoi soci, oltre a cercare di riscuotere il risarcimento danni.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto