Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Piogge fuori stagione rallentano le operazioni nell'industria sudafricana dell'uva da tavola

Negli ultimi giorni, nella valle dell'Hex River, in Sudafrica, la pioggia ha bloccato il confezionamento delle uve da tavola, e i coltivatori valutano ora i danni e la necessità di programmi di trattamenti fitosanitari post-pioggia, con ripercussioni sui periodi di carenza, perché si possa riprendere con l'imballaggio entro questa settimana - a meno che non piova di nuovo, nel qual caso Le operazioni di confezionamento potranno riprendere solo la prossima settimana.

Nella valle dell'Hex River, la raccolta è cominciata all'inizio dell'anno, e questa tempistica è risultata provvidenziale, poiché molte varietà precoci erano già state raccolte prima dell’arrivo della pioggia. La Crimson, che è la varietà più importante della zona, non è ancora matura, quindi questi lotti potrebbero effettivamente trarre beneficio dalla pioggia.

Un certo numero di coltivatori riferisce che i loro lotti di Crimson, Sweet Celebration e Sweet Globe sembrano essere rimasti inalterati, mentre sono soprattutto le varietà più sensibili ad aver subito delle conseguenze negative, ma ci sono delle eccezioni. Per una cultivar come la Midnight Beauty, conosciuta come varietà sensibile alla pioggia, ci sono coltivatori che affermano che non sembra essere stata intaccata.

Altre varietà sensibili sono Thompson, Flame, Sunred Seedless, Sundance Seedless, Late Tawny.

Esiste una complessa combinazione di fattori che determina la reazione di un lotto d'uva alle piogge fuori stagione, incluso lo stress idrico precedente di un vigneto. La maggior parte della pioggia è caduta a nord della valle dell'Hex River, verso Touwsrivier, che era anche l'area più colpita da stress idrico fino all'arrivo di questa pioggia.

La pioggia comporta costi imprevisti
La pioggia fuori stagione ha un costo per i coltivatori del Capo, non solo dal punto di vista economico, ma anche lavorativo.

"Nelle nostre aziende, abbiamo deciso di non riprendere il lavoro nei vigneti, e neppure di effettuare trattamenti per il controllo della muffa grigia o anti-cracking; aspettiamo prima di vedere se pioverà ancora", afferma Gert Mans, responsabile commerciale della Exsa. "Se inizi a trattare oggi e domani piove di nuovo, devi rifarlo e diventa molto costoso. Saranno le stesse uve e le loro condizioni a farci decidere quando riprendere l’attività di confezionamento".

La South African Table Grape Industry (SATI) ha visitato una vasta area dove la raccolta può slittare fino a 10 giorni, da sud a nord. "Non bisogna assolutamente farsi prendere dal panico", afferma Clayton Swart, responsabile comunicazioni di SATI. "In questo periodo dell'anno, c’è stata una quantità insolitamente abbondante di pioggia, e si prevedono ulteriori precipitazioni. Molti coltivatori hanno coperto i loro vigneti con la plastica, proprio quando dovevano raccogliere".

Un produttore locale dichiara a FreshPlaza che, durante il diluvio, la loro Sweet Sapphire è stata mantenuta completamente asciutta, grazie alla copertura in plastica.

Nell'Ondervalle, verso Worcester, all'ingresso meridionale della valle, le precipitazioni sono state circa un quarto di quelle cadute nella zona settentrionale.

In un comunicato stampa, la SATI osserva che la maggior parte del raccolto dell'Hex River è costituito da cultivar medio-tardive, "che sono più resistenti e, in ogni caso, ancora acerbe. In alcune aree, dove la disponibilità di acqua è stata fonte di preoccupazione, le precipitazioni sono state addirittura un sollievo. La stima delle colture per questa regione rimane invariata e le prospettive sono buone".

Si sottolinea inoltre che la valle non è stata colpiti da venti forti, che invece si sono avvertiti lungo la costa e, mentre una quantità minima di lotti ha subito dei danni ai pali di ancoraggio, i danni provocati dal vento sono minimi.

L'anno scorso anche nella valle dell'Hex River ha piovuto durante la raccolta e ciò ha avuto conseguenze sulle esportazioni dalla zona, ma la pioggia è arrivata molto più tardi, verso la fine della stagione.

"Non è certamente la benvenuta, ma l'agricoltore che riuscirà a gestire nel modo migliore gli eventi indesiderati, sarà quello che sopravvivrà", dice un coltivatore di uva da tavola di Brandwacht.


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto