Buoni i calibri e il colore delle bacche

La stagione namibiana delle uve da tavola e' tornata alla normalita'

In Namibia, la raccolta delle uve è slittata di 7-10 giorni rispetto allo scorso anno, e i primi volumi sono arrivati in Europa all'inizio di questa settimana. La scorsa stagione è stata dura per i produttori namibiani perché, al momento delle spedizioni dal pese, sul mercato c’erano ancora molti volumi peruviani. Quest'anno va molto meglio.

"L'anno scorso è stato difficile dal punto di vista dei prezzi, ma quest'anno, sul mercato europeo, ci sono molte meno uve da tavola provenienti dal Perù ", spiega Willem Visser della Silverlands Vineyards. "Siamo in anticipo e mi aspetto di vedere un raccolto diffuso in modo più uniforme. Si prevede una stagione normale nella valle di Aussenkehr, con volumi compresi tra 6,5 e 7 milioni di cartoni".

La scorsa stagione, il Perù ha spedito grandi volumi sul mercato europeo, perché pensavano che il mercato statunitense si sarebbe saturato, e si è scontrato con gli arrivi namibiani e i primi sudafricani, che erano in ritardo rispetto al solito.

Durante la stagione di coltivazione, il tempo è stato buono con temperature costanti e notti fresche, determinando colore e calibri buoni degli acini. Quindi non è poi tanto necessario aspettare per raccogliere per via del colore; piuttosto, in questa stagione bisogna attendere solo per veder aumentare i livelli di zucchero.

Anche nel Capo Settentrionale del Sudafrica la stagione è in anticipo, ma Willem ha affermato che ciò non significa una maggiore competizione in Europa, poiché quest'ultima sarà ancora leggermente in ritardo su ogni varietà.

Sebbene alcune uve da tavola namibiane siano già arrivate in Europa, i principali quantitativi arriveranno tra tre settimane, per il mercato pre-natalizio.

"Questo è il momento migliore per noi e cerchiamo di ottenere il 60% prima di Natale, ma ciò può creare una strozzatura nelle forniture, quindi bisogna avere la giusta tempistica".

Silverlands esporta anche alcuni volumi nei mercati del Sud-est asiatico. Le prime varietà bianche ad arrivare sono Early Sweet e Prime, le rosse sono Flame e ARRA 29, seguite da ARRA 13.

Willem sa che i consumatori potrebbero non conoscere le differenze tra tutte le nuove varietà sul mercato, ma sanno che sono buone, in termini di aspetto e sapore.

"E' costoso ripiantare, ma è necessario poiché i clienti desiderano queste nuove varietà. Le nuove cultivar sono molto fertili e raggiungono facilmente la giusta colorazione, hanno anche un bell'aspetto e un buon sapore. Abbiamo investito molto nelle Candy, come Candy Hearts e Cotton Candy, e ne siamo molto entusiasti. Abbiamo anche le Sweet Nectar e Candy Drops che arriveranno l'anno prossimo. La Silverlands è anche forte sulle altre varietà IFG, come Sweet Globe e Sweet Celebration, con la maggior parte dei lotti ancora molto giovani, e raggiungerà il pieno carico solo nel 2020".

Per maggiori informazioni:
Willem Visser
Silverlands
Tel: +264 63 297359 
Email: wvisser@silverlands.com
www.silverlands.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto