Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Crescono le opportunita' commerciali per le pere Xenia nell'Europa meridionale

Quest'anno, l’azienda grossista olandese, Xenia Europa, ha stabilito un nuovo record. Hanno raccolto il 30% in più di pere Xenia nei Paesi Bassi, rispetto allo scorso anno. "L'ultima pera Xenia è stata raccolta nell'ultima settimana di settembre", afferma entusiasta Raymond van Ojen.

"Quest'anno ne sono stati raccolti poco meno di 8 milioni di kg. Questo grazie ai nostri coltivatori che si trovano principalmente nei Paesi Bassi. Quest'anno, la domanda di pere Xenia è iniziata presto. Questa richiesta maggiore è dovuta alla compattezza del frutto e ai suoi livelli di zucchero. Ecco perché abbiamo deciso di cominciare prima le vendite, quest'anno".

"L'aumento della domanda significa che possiamo anche coordinarci sui programmi con i rivenditori. Vogliamo espandere anche le nostre esportazioni nell'Europa meridionale", afferma Raymond.


Raymond van Ojen, Xenia Europa

La varietà di pere "Oksana" è stata introdotta sul mercato con il marchio Xenia. Questa varietà è un incrocio tra le varietà Triomphe de Vienne e Krier. La Xenia Europa mantiene i contatti con i suoi coltivatori che si occupano anche delle vendite centralizzate della pera Xenia.

L'aumento della resa del 30% è principalmente dovuto all'entrata in produzione dei nuovi impianti. Secondo Raymond, "I vecchi soci hanno piantato 20 ettari, per due volte. Anche i nuovi soci hanno piantato circa 40 ettari. Attualmente, abbiamo 250 ettari nei Paesi Bassi e altri 250 nel resto d'Europa".

"A livello europeo, sono stati aggiunti da circa 60 a 70 ettari. Lavoriamo con circa 70 agricoltori come partner della filiera. La maggior parte di questi sono olandesi, e alcuni provenienti dal Belgio. Abbiamo venduto pere Xania sia olandesi che coltivate localmente, a Obst vom Bodensee in Germania e EOS in Austria, e anche a Pom'Evasion en LaVigrousiere in Francia".

Tuttavia, la produzione locale della Xenia Europa non ha problemi con la concorrenza. "Ad esempio, in Germania attualmente vengono coltivati 3 milioni di kg", afferma Raymond. "Le vendite tedesche sono iniziate nello stesso momento. Tuttavia, successivamente, i nostri partner tedeschi portano sul mercato il prodotto olandese".

"Il mercato è, dopotutto, abbastanza ampio. Offre spazio sufficiente sia per il prodotto tedesco che per quello olandese. Negli ultimi anni abbiamo iniziato con le pere tedesche e olandesi".

Partner nell'Europa meridionale
“Il nome Xenia si sta diffondendo sempre più. Anche la domanda cresce, grazie ai nostri partner francesi, tedeschi e austriaci. Stiamo ricevendo molti nuovi clienti dalla Scandinavia".

"Ora ci stiamo spostando verso alcuni Paesi dell'Europa meridionale, dove abbiamo visto aumentare le opportunità di esportazione in questa stagione, tra cui Italia, Spagna e Portogallo", aggiunge.

"Questo è il motivo per cui siamo alla ricerca di nuovi partner. Dovrebbero introdurre la pera Xenia, perché può essere accattivante per questi Paesi. E' più grande e ha una shelf life più lunga."

Anche il numero di agricoltori olandesi di Xenia è in costante aumento. "Questo perché la Xenia è facile da coltivare. Il periodo di raccolta di questa varietà di pere arriva circa dieci giorni dopo quello della pera Conference".

Prezzi fissi
"Lavoriamo a prezzo fisso. Ogni anno, stabiliamo la quotazione all'inizio di agosto, e rimane quella per l'intera stagione. In questo modo, possiamo offrire ai nostri acquirenti un po' di stabilità e fiducia".

"Il mercato delle pere, al momento, si sta riprendendo. Questa è un'occasione per noi per introdurre la Xenia in nuovi mercati. Il prezzo non è un problema per i nostri partner già acquisiti, perché sono rimasti gli stessi per anni", conclude Raymond.

Per maggiori informazioni:
Raymond van Ojen
Xenia Europa 
3 Egelweg
5406 PD, Uden, NL
Tel: +31 (0) 623 177 152
E-mail: raymond@xenia-eu.eu    
Website: www.xeniapear.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto