Avvisi

La clessidra





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Onubafruit pessimista circa la prossima campagna spagnola dei mirtilli

La campagna dei lamponi sta per cominciare a Huelva (Spagna), con i primi raccolti precoci. "Tutto sta procedendo bene in termini di quantità e qualità, secondo previsioni". A dichiararlo è Francisco Sánchez, direttore di Onubafruit, che stima il volume di produzione in arrivo a 12mila ton.

"Questa società è all'avanguardia in termini di produzione e commercializzazione di lamponi, prevalentemente perché abbiamo molte varietà esclusive molto buone e abbastanza produttori che le coltivano. Alcuni potrebbero pensare che avere molti coltivatori sia difficile e dannoso, quando invece è sicuramente uno dei nostri maggiori punti di forza. Le catene di supermercati continuano a crescere ed espandersi, quindi hanno bisogno di fornitori più grandi che possano garantire una fornitura affidabile; non sempre gli intermediari commerciali sono in grado di farlo".

Sebbene l'anno scorso la competizione da Portogallo e Marocco sia stata una sorpresa per i produttori spagnoli di lamponi, Francisco Sánchez non ritiene che la produzione nazionale possa perdere la posizione da leader che si è guadagnata.

"Generalmente, la produzione del Portogallo arriva più tardi della nostra e lì le condizioni climatiche rendono più difficile la produzione di questo prodotto; mentre il Marocco, oltre ad avere un tempo di spedizione più lungo di almeno un giorno rispetto alla Spagna, presenta anche una infrastruttura dei campi instabile. Sarà complicato sottrarre la posizione di leadership ai lamponi spagnoli". 

"Quest'anno andrà persino peggio per i mirtilli"
Ci vorrà ancora qualche mese prima che Huelva cominci con la raccolta dei mirtilli, quindi per il momento la società sta importando da oltremare per riuscire a garantire una fornitura ininterrotta per tutto l'anno. Anche se la fornitura eccessiva della stagione scorsa ha avuto conseguenze disastrose per il settore, secondo Francisco Sánchez: "Quest'anno andrà persino peggio". 

"La Spagna ha piantato troppi mirtilli, negli ultimi anni, mentre la produzione globale è aumentata più rapidamente di quanto la domanda fosse in grado di assorbire. Quest'anno il Cile dovrebbe arrivare tardi in Europa e ciò risulterà in un accavallamento con l'inizio della nostra campagna. Allo stesso tempo, Marocco e Sudafrica continuano a crescere in termini di volume".

La superficie coltivata a mirtilli in Spagna dovrebbe aver già concluso la sua crescita e alcuni dicono che in realtà si stanno sradicando le piante, ma la realtà è diversa, secondo il direttore di Onubafruit. "E' più facile rimuovere le piante o piantare fragole o lamponi, ma l'investimento necessario è molto più grande, nel caso dei mirtilli. Fortunatamente la nostra posizione da leader per questo prodotto, con circa 17mila ton all'anno, ci rende pronti ad affrontare questa crisi, che è ancora lontana dall'avere raggiunto il suo apice".

The blueberry acreage in Spain has allegedly stopped growing already, and some say that plants are actually being uprooted, but the reality is different, according to the manager of Onubafruit. “It is much easier to remove or plant strawberries or raspberries, but the necessary investment is much greater in the case of blueberries. Fortunately, our leading position in this product, with around 17,000 tons per year, makes us ready to face this crisis, which is still far from reaching its peak.”

Maggiori informazioni:
Onubafruit S.Coop.And.
T: +34 959 540 844
Email: vrodriguez@onubafruit.com
Web: www.onubafruit.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto