Previsti notevoli volumi di mirtilli nello Stato di Washington

Quest'anno, la stagione del mirtillo di Washington è cominciata più tardi a causa di un clima generalmente freddo. Inoltre, per via dell'assenza di temperature realmente elevate fino ad ora, la stagione è rimasta ulteriormente indietro e ciò significa che i produttori stanno raggiungendo il picco solo adesso. Secondo Ben Escoe, della Twin River Berries - che fornisce bacche per tutto l'anno - la situazione sta seguendo un andamento simile a quello della stagione della California.

"La nostra stagione è cominciata una settimana più tardi rispetto all'anno scorso - ha spiegato Escoe - Inoltre, il picco per noi è arrivato solo ora, con due settimane di ritardo rispetto del normale. Ciò è stato dovuto principalmente al clima, dal momento che abbiamo avuto un inverno mite, seguito da una primavera precoce e calda che ha causato un risveglio delle piante. Queste ultime, quindi, hanno cominciato a produrre frutti. Dopo di che, abbiamo sperimentato un insolito fine primavera con basse temperature, che ci ha portato fino ai mesi estivi. Dall'inizio della stagione di raccolta, non abbiamo sperimentato le temperature elevate che registriamo di solito".

Nelle prossime quattro settimane il volume sarà abbondante
Quest'anno, nello Stato di Washington, non tutte le varietà stanno mostrando un ritardo. I produttori dicono che, anche se le varietà precoci hanno registrato un ritardo, quelle tardive sono più o meno in orario. Ciò sta causando non pochi accavallamenti di varietà, ed è la ragione per cui il volume è così buono al momento. Inoltre, il raccolto è considerato in salute e con bacche di qualità eccellente, a causa del clima mite. Si spera, quindi, che i volumi continueranno a essere buoni per un equilibrio della stagione domestica.

"Stiamo raccogliendo contemporaneamente le varietà Duke e Draper e stiamo notando anche un accavallamento tra le varietà Duke, Bluecrop e Chandler nei nostri magazzini - continua Escoe - Non siamo totalmente certi di cosa potrà succedere a causa dell'inizio ritardato. Durante una stagione normale, terminiamo i volumi ai primi di agosto, ma per quest'anno la previsione è che continueremo fino a metà agosto. Ciò potrebbe interferire con l'inizio della stagione d'oltremare. I mirtilli peruviani dovrebbero cominciare ad arrivare ai primi di settembre e quest'anno è molto probabile che si verificherà una sovrapposizione maggiore tra le bacche domestiche e quelle d'importazione, rispetto agli anni scorsi". 

Buona la stagione d'oltremare
Dato che Twin River Berries offre mirtilli per tutto l'anno, l'azienda fornisce anche mirtilli sudamericani durante il periodo controstagionale. Escoe ha parlato degli sviluppi aziendali dell'estate scorsa, rimarcando che il programma ha avuto molto successo.

"L'anno scorso abbiamo avuto una stagione d'oltremare ottima - ha dichiarato - E' stata la prima volta che abbiamo ricevuto i mirtilli dal Perù e il programma ci ha soddisfatto molto. Inoltre, è stata anche la prima volta che abbiamo lavorato con il Cile, dove abbiamo collaborato con alcuni ottimi produttori e siamo ansiosi di lavorarci nuovamente insieme durante la prossima stagione d'oltremare. Quest'anno faremo partire anche un programma biologico dal Perù". 

Contatti:
Ben Escoe
Twin River Berries
Ph: +1 (541) 716-4401 
Email: ben@trberries.com
Web: www.trberries.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto