L'offerta di Masseria Fruttirossi

Al via la raccolta delle bacche di goji

"E' ufficialmente iniziata la raccolta della nuova produzione delle nostre bacche di goji. Per questa campagna, per noi la seconda, ci aspettiamo un aumento della produzione. I volumi sono ancora abbastanza ridotti, ma nei prossimi giorni la pianta rinvigorirà ulteriormente, arrivando al clou della produzione tra circa una ventina di giorni". A riferirlo a FreshPlaza è Dario De Lisi, sales manager di Masseria Fruttirossi, lo stabilimento pugliese che coltiva e commercializza frutti dalle elevate proprietà nutraceutiche.

"Quest'anno abbiamo piantumato altri 4 ettari, contando così una superficie totale di circa 15. Il calendario produttivo per questo frutto parte, solitamente, dalla seconda quindicina di giugno e arriva fino a metà settembre. Quest'anno, però, a causa delle anomale condizioni climatiche nel periodo primaverile, si è avuto un posticipo della raccolta di oltre 10 giorni. Attualmente, le nostre coltivazioni godono di ottima salute, la fioritura è continua e il clima è ideale per questa coltura: situazioni, queste, che ci permetteranno di avere un raccolto costante".

"L'essiccazione delle bacche, non ancora avviata in questa prima fase di raccolta, inizierà dalla prossima settimana. Per il momento, il raccolto è stato destinato alla vendita come bacca fresca. Stiamo avviando promozioni direttamente con la GDO, affidando la commercializzazione all'ufficio commerciale della B&B Frutta di Bussolengo (Verona). Proponiamo le nostre bacche di goji fresche in cestini da 80 gr, oltre alla bacca essiccata in due diversi formati: le bustine da 40 e 120 gr. Notiamo interesse anche da parte dei canali horeca".

"Il goji è un prodotto di nicchia, ma al contempo un frutto relativamente nuovo per i mercati nazionali. Infatti, queste bacche sono conosciute sui mercati italiani, ormai da diversi anni, soltanto nella variante essiccata, proveniente dall'estero. A causa della gestione agronomica dubbia e alla presenza di sostanze residuali non ammesse, spesso, in questi ultimi anni, abbiamo assistito a delle lamentele, fino ad arrivare a veri e propri ritiri dai mercati. La scarsa garanzia sulla salubrità e sulla provenienza del prodotto d'importazione, ha ridotto, nel corso del tempo, l'interesse verso questo frutto. Attraverso la nostra produzione italiana, sinonimo di garanzia e filiera cortissima, intendiamo riaccendere l'interesse per questa bacca straordinaria, dalle notevoli caratteristiche nutraceutiche notevoli".

"La bacca di goji vanta una shelf-life non molto estesa (circa 7 giorni). Essa, inoltre, richiede un'intensa manodopera. Per tutto il periodo di raccolta, occorrono diverse unità che quotidianamente vengono impiegate nei campi per staccare il frutto insieme a tutto il peduncolo. Stiamo parlando di migliaia di stacchi e una media di circa 6-7 kg al giorno per ogni lavoratore".

"Per le bacche, oltre a proporle nel formato fresco e in quello essiccato, abbiamo in programma, nel prossimo futuro, un inserimento come ingrediente per la realizzazione di succhi, sulla linea di quanto già avviene per i nostri succhi al 100% melagrana, commercializzati sotto il brand Lome Super Fruit".

Contatti:
Masseria Fruttirossi Lome Super Fruit
C.da Terzo Dieci snc
74011 Castellaneta - Taranto - Italy
Tel: (+39) 099 9647688
Email: info@lomesuperfruit.com 
Web: lomesuperfruit.com

B&B Frutta Srl
Via Cà di Capri, 107
37012 Bussolengo (VR)
Tel.: (+39) 045.6717639
Email: info@beb-frutta.com
Web: beb-frutta.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto