Installata in Nuova Zelanda la piu' grande selezionatrice di frutta dell'emisfero meridionale

Dal lancio, nel 2017, della calibratrice Bravo, una grande azienda di confezionamento della Nuova Zelanda, la EastPack, afferma di fornire ai suoi coltivatori un enorme vantaggio nel raccogliere i frutti al massimo livello di maturazione, grazie alla massiva capacità di confezionamento della macchina.

La Bravo è uno selezionatrice di frutta a 14 linee, la più grande dell'emisfero australe, che comprende un grande sistema doppio di alimentazione, classificazione automatica e riempimento cassette, oltre alla tecnologia Near Infrared (NIR).

Utilizza la tecnica di selezione ottica mediante fotocamera Compac Spectrim, che ha la capacità di acquisire oltre 500 immagini di ogni parte del frutto, durante il suo veloce passaggio sulla linea.

Questa tecnologia consente una precisione elevatissima di selezione, con un intervento dell’uomo ridotto al minimo: un enorme risparmio di manodopera per la EastPack.

"E' estremamente importante investire in una tecnologia che offra ai coltivatori il miglior servizio possibile in post-raccolta ", ha dichiarato Hamish Simson, amministratore delegato della EastPack. "Ciò significa consentire loro di imballare i frutti nel momento migliore e offrire loro il miglior confezionamento possibile".

La selezionatrice è stata installata presso il sito di Washer Road dell'azienda, a Te Puke, uno dei primi impianti di confezionamento nell'industria del kiwi, noto come Bay Fruitpackers. Il sito è stato dismesso nel 2013, per le gravi conseguenze del cancro batterico del kiwi, la Psa-V, sulla produzione.

Mentre l'industria si riprendeva dalla Psa-V, la nuova varietà di kiwi a polpa gialla (Gold3) aumentava nei volumi a un ritmo rapido. Data la limitata finestra di raccolta della varietà, la nuova sfida dell'industria del kiwi è stata quella di avere una capacità sufficiente di imballaggio e stoccaggio a freddo, per gestire il rapido aumento dei volumi.

Il sito di Washer Road è stato rimesso in funzione nel 2014, ed è stato dotato di una nuovissima selezionatrice di frutta a 9 linee, chiamata Alpha Grader. I volumi della varietà Gold3 hanno continuato ad aumentare e, nel 2016, è stata commissionata la Bravo Grader. Il sito di Washer Road ha la capacità di lavorare 250.000 vassoi al giorno, e confezionare e immagazzinare oltre 10 milioni di vassoi all'anno.

Per la EastPack, uno dei principali vantaggi del sistema di selezione Bravo è il livello di automazione. Simson afferma che l'automazione sarà importante per consentire all'industria del kiwi di far fronte alla carenza di manodopera che ogni anno si fa più urgente.

"C'è un'enorme richiesta di manodopera, e gli impianti di imballaggio sono in concorrenza, per il lavoro stagionale, con altri impianti di imballaggio, imprese per la raccolta e altri datori di lavoro local ", ha affermato. "L'automazione ci permette di utilizzare la nostra forza lavoro stagionale in ruoli più produttivi, il che costituisce un vantaggio reale".

Al culmine della stagione, il sito di Washer Road impiega fino a 840 persone fra locali, lavoratori per i periodi festivi, e dipendenti stagionali riconosciuti (RSE). Attualmente, la EastPack fornisce servizi di post-raccolta a circa il 27 per cento dei coltivatori di kiwi della Nuova Zelanda.

"La capacità di confezionamento e la precisione nella classificazione stanno diventando sempre più importanti per i coltivatori e la EastPack sembra essere un'opzione interessante per alcuni dei coltivatori più orientati al commercio", ha affermato Simson.

Egli ha aggiunto che la stagione 2019 è iniziata presto, a causa del clima estivo, caldo e secco.

"Queste condizioni di coltivazioni hanno anche aiutato i coltivatori a raggiungere elevati livelli di sostanza secca dei frutti, che si tradurranno in frutti gustosi", ha affermato Simson. "Quest'anno l'industria lavorerà un volume record di kiwi Gold, ed è il primo anno in cui la fornitura dei Gold supererà quella dei Green (74 milioni di vassoi di Gold contro 73 milioni di vassoi di kiwi Green)".

Quest'anno, la EastPack compie un ulteriore passo avanti nella tecnologia e nell'automazione, commissionando il primo magazzino refrigerato del settore, completamente automatizzato. Il magazzino è su cinque livelli, ha una capacità di 1,2 milioni di vassoi e utilizza l’automazione per collocare i pallet in posizioni ottimali all'interno del magazzino.

Contatti:
Hamish Simson
EastPack
Phone: +64 7 573 0900
Email: info@eastpack.co.nz 
Web: www.eastpack.co.nz


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto