Avvisi



Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Michal Glijer di Grupa Sad Exports:

Mele polacche in vendita nelle citta' della Cina

E' in corso un'invasione di mele polacche in Cina. Diversi commercianti polacchi avevano già fatto presente che la Cina sarebbe stata la prossima destinazione della lista, ma l'iter per le certificazioni ha reso le cose più complicate del dovuto. Tuttavia, il 2019 potrebbe essere l'anno in cui la Cina potrà approfittare di mele più dolci e succose.

Per i commercianti polacchi di mele, la Cina è sempre stata un obiettivo. Il raccolto record del 2018 ha portato a problemi di fornitura eccessiva, oltre che di manodopera e prezzi. La Cina rappresenterebbe una soluzione facile, ma arrivarci non è stato altrettanto semplice. Secondo Michal Glijer, direttore delle esportazioni per Grupa Sad Exports, c'è un buon accordo tra lui e gli importatori cinesi.

"Finora abbiamo spedito diverse decine di container di mele e ci aspettiamo che tale numero raddoppi prima della fine della stagione. Dopodiché l'obiettivo per la prossima sarà quello di raddoppiare nuovamente il volume e continuare a crescere. Attualmente vendiamo in dieci città in Cina e le varietà principali sono Ligol, Gala e Sampion (Champion). Siamo contenti di potere dire che le mele arrivano tutte in buone condizioni".

Apertura dei container di mele Red Delicious al mercato di Canton

Oltre alla Polonia, anche Cile, Nuova Zelanda e Stati Uniti stanno cercando di esportare le proprie mele in Cina. "Nonostante la guerra commerciale, gli Stati Uniti continuano a essere un importante player quando si tratta di vendere mele alla Cina. Abbiamo visto che la nostra prima fase, con le bicolor, è ormai terminata. Stiamo per cominciare con le spedizioni delle mele Red Delicious e Red Jonaprince, che hanno un sapore più dolce e sono molto più succose, qualità che i consumatori cinesi apprezzano nel frutto".

"Non spediamo invece mele gialle (Golden Delicious), che al momento sono molto richieste in Europa, ma anche in Egitto e India - ha detto Glijer  - Ai consumatori cinesi non piacciono, così concentriamo tutto l'interesse sulle nostre mele rosse, riuscendo anche a vendere quelle gialle nel resto del mondo".

I prezzi delle mele polacche sono crollati, qualche mese fa. E' finita che i produttori si sono trovati a doversi liberare del prodotto, dal momento che non poteva generare profitti. Gli acquirenti cinesi pagheranno molto di più per questa frutta, secondo quanto affermato da Glijer. "Siamo molto contenti della quotazione attuale su quel mercato. Naturalmente, il prezzo è più alto di quanto sarebbe stato vendendo le mele in Europa, a causa dei costi extra da sostenere. Riteniamo che, tra uno o due anni, potremo ottenere margini migliori senza che il prezzo aumenti. Il punto è ridurre i costi ed essere più efficienti di quanto siamo ora che è tutto nuovo per entrambe le parti. Con il passare del tempo, il margine di profitto dovrebbe migliorare molto rispetto a ora".

Come esempio di miglioramenti, Glijer dichiara che si potrebbero sviluppare gli imballaggi. "Esiste una nuova tecnologia di confezionamento in atmosfera modificata che aumenterebbe la shelf life delle nostre mele. Implementarla per i nostri clienti cinesi probabilmente significherebbe una relazione persino migliore e prodotti ortofrutticoli che soddisfano le loro esigenze".

Per maggiori informazioni:
Michał Glijer 
Grupa Sad Export
Cell.: +48 507 091 677 
Email: michal.glijer@grupasadexport.pl  
Web: www.GrupaSadExport.pl


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto