Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il crescione d'acqua e' la verdura piu' sana al mondo

Ha un sapore pepato, piccante e un leggero sentore di ravanello. Il crescione può essere utilizzato per la preparazione di diversi piatti, ma cosa serve per coltivare questa piccola verdura? Sint-Lucie, a Lauw, vicino Tongeren (Belgio), coltiva crescione dal 1938. Ora, quasi 80 anni dopo, l'azienda è gestita dalla generazione dei nipoti, composta da Frank Vansimpsen e sua sorella Christel, entrambi capaci di occuparsi del processo dalla semina al confezionamento.

"Ogni anno, ai primi di aprile, il crescione vecchio viene rimosso e ne piantiamo di nuovo - ha dichiarato Frank, che con sua sorella ha rilevato l'azienda dai suoi genitori nel 2010 - Coltiviamo direttamente i nostri semi, che vanno in semenza a giugno. Prima di poter seminare, tutte le piante vecchie vengono rimosse e i vassoi puliti accuratamente. Siccome i semi sono molto piccoli, li mischiamo con la sabbia. Dopo due settimane le piantine germogliano e aggiungiamo l'acqua nei vassoi. Passate altre quattro settimane possiamo procedere alla raccolta del crescione".


Frank Vansimpsen e sua sorella Christel gestiscono la società.

Nella società di produzione di Lauw si può trovare solo il crescione d'acqua bianco. "Ho sentito parlare di crescione d'acqua rosso, ma ci atteniamo alla nostra produzione perché non abbiamo spazio per provare nuove cose. Inoltre, non ce lo richiedono neanche". Secondo Frank non c'è niente di veramente difficile nella coltivazione del crescione d'acqua bianco, l'unico svantaggio è che tutto deve essere fatto manualmente. "Il crescione d'acqua viene coltivato in vassoi profondi 50 centimetri, in un suolo attraverso il quale scorre costantemente acqua di sorgente. Per le verdure è particolarmente importante avere acqua limpida. Nei mesi estivi produciamo all'aperto e in inverno sui vassoi vengono posizionate coperture di plastica per proteggere le piante contro le gelate. Di conseguenza coltiviamo tutto l'anno e anche i nostri prezzi sono sempre gli stessi".

Stagno per pesci
L'imprenditore ha spiegato di non utilizzare agrofarmaci semplicemente perché il crescione non è interessato da fitopatie. "Il crescione d'acqua è una pianta purificante grazie alle microfibre presenti nelle sue radici. Per questo motivo viene utilizzato anche per pulire l'acqua negli stagni dei pesci".

Anche se il crescione d'acqua non è interessato da fitopatie, altre piante potrebbero rappresentare una minaccia per questa piccola verdura. "Una pianta che ci dà delle noie è l'equiseto, perché è molto difficile da debellare. Anche le lumache sono un problema. Dato che cerchiamo di coltivare il più naturalmente possibile, non possiamo che accettarlo. Laviamo sempre i mazzi di crescione prima di confezionarli, ma non riusciamo mai rimuovere tutti gli insetti presenti. Continua a essere un problema che non possiamo eliminare. Dopotutto coltiviamo all'aria aperta e non nei nostri salotti".



Uno svantaggio del crescione è la sua breve conservabilità. Eppure il coltivatore di crescione è riuscito ad estendere di alcuni giorni la shelf life del suo prodotto. "Grazie ai nostri imballaggi il crescione non dura solo quattro giorni, ma arriva fino a dieci - ha spiegato Frank - Confezioniamo in sacchetti flow-pack microperforati. Abbiamo fatto partire una nuova linea di confezionamento e ora lavoriamo con pellicole prestampate. Grazie all'imballaggio, il crescione d'acqua ha una conservabilità più lunga".

Capacità
Nel corso degli anni Sint-Lucie è cresciuta fino ad avere sette sedi di produzione. Da quando le catene di supermercati belghe Delhaize e Colruyt sono diventate clienti, Frank si è dovuto espandere notevolmente. "Ad oggi abbiamo 2,5 ettari di terreno - ha continuato il produttore - La nostra società è cresciuta un po' negli ultimi anni, ma non molto. Questo perché abbiamo raggiunto il massimo della nostra capacità e non vogliamo acquisire altri vivai. Pertanto non penso che ci espanderemo ancora. I nuovi mercati non sono realmente un obiettivo perché abbiamo raggiunto il nostro limite. Inoltre, andiamo a Bruxelles sei giorni la settimana per vendere il crescione d'acqua al mercato all'ingrosso, dove i prodotti vengono acquistati da clienti di tutto il Benelux. Da lì, il nostro crescione d'acqua viene destinato a clienti di Paesi Bassi, Lussemburgo e Belgio. Il crescione d'acqua per Delhaize e Colruyt viene consegnato direttamente nei loro magazzini".

Il produttore di crescione non si limita a rifornire grossisti e supermercati. Quest'anno Sint-Lucie ha lavorato per la prima volta con HelloFresh, la società che offre kit culinari. "E' stata una cooperazione molto piacevole - ha dichiarato Frank - Ovviamente questo comporta volumi molto grandi, quindi, sfortunatamente, possiamo farlo solo due volte all'anno. Tutto viene fatto tramite il nostro cliente Vroegop di Amsterdam, che rifornisce HelloFresh. Non vediamo già l'ora che arrivi il prossimo ordine".

Birra di crescione
Se la purea di crescione, il soufflé o il sorbetto non sono più una novità, si può sempre provare la birra di crescione. "E' una birra molto gustosa ed è popolare soprattutto a livello locale. Ci piacerebbe, naturalmente, diventare più conosciuti sia a livello nazionale che internazionale, ma probabilmente sarà difficile perché ci sono già così tanti tipi di birra. Tuttavia, si tratta di un prodotto unico nel suo genere, infatti non esiste al mondo nessuna altra birra a base di crescione. E' l'unico prodotto in cui trasformiamo il nostro crescione".

Che si tratti di insalata, birra o pasta: le vendite di crescione stanno andando bene per Sint-Lucie. "Il futuro del crescione d'acqua sembra garantito, considerando che è la verdura più sana al mondo - ha concluso Frank - Inoltre, per quanto riguarda la nostra società, staremo a vedere se ci saranno successori; i miei figli hanno solo sette e dieci anni e mia sorella non ne ha, perciò vedremo come andrà a finire. Possiamo solo fare del nostro meglio per mantenere sana la nostra impresa in modo che potranno ereditarla nel migliore dei modi".

Per maggiori informazioni:
Frank Vansimpsen
Sint-Lucie
Email: info@sint-lucie.be
Web: www.sint-lucie.be

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto