Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

In Italia la domanda di castagne turche dura tutto l'anno

I mercati europei mostrano una domanda crescente di castagne, ma secondo Umut Ocak, dell'azienda Aykes, ci sono difficoltà d'accesso per il prodotto turco in Europa. "Siamo alla ricerca di importatori diretti nei Paesi Bassi. Infatti, i quantitativi di castagne importate dagli olandesi stanno aumentando notevolmente, nonostante gran parte dell'import passi attraverso terzi in Francia o Germania".



Ocak afferma che la maggior parte delle castagne presenti nei mercati europei provengono dalla Cina, sebbene queste siano di qualità inferiore rispetto a quelle provenienti dalla Turchia; oltre ad essere più costose per via dei maggiori costi di logistica. "In qualche modo, i retailer e i consumatori europei non sono a conoscenza della differenza di qualità - ha affermato Ocak - Le castagne cinesi hanno meno sapore di quelle turche, ma quasi lo stesso prezzo. Noi possiamo inviare il prodotto in 3-4 giorni, mentre la Cina è molto più distante in termini di transit time".



Il mercato più importante per Aykes è l'Italia, ma l'azienda spedisce castagne anche in Inghilterra nelle settimane che precedono il Natale. Il mercato inglese ha una stagione breve, mentre in Italia la domanda è continua durante tutto l'anno. "Data la stagione, la domanda è aumentata enormemente, ma si sta già ridimensionando dal momento che Natale non è più così lontano. Le nostre vendite hanno avuto un'impennata a ottobre, periodo in cui abbiamo spedito fino a 10 camion ogni settimana verso l'Europa". Aggiunge, inoltre, che i dati di vendita del mercato inglese si sono molto ridotti rispetto agli ultimi due anni, a causa dell'attuale debolezza della Sterlina inglese e della Brexit.



Il mercato italiano differisce da quello inglese sostanzialmente per la presenza, in Italia, di una forte industria di trasformazione delle castagne e i relativi prodotti. Esse vengono appunto usate per ogni sorta di prodotto, come ad esempio gli alimenti per bambini realizzati con la farina di castagne, che, tra l'altro, è anche una buona alternativa ai cereali, e ha quindi un valore inestimabile nella produzione di alimenti gluten-free.

Le castagne stanno poi acquistando popolarità tra i consumatori attenti alla salute. Sebbene la Turchia sia anche responsabile dell'80% della produzione mondiale di nocciole, Ocak conferma che, rispetto alle nocciole, le castagne sono meno costose e più affidabili.



Il manager spiega che, in generale, esistono due tipi di castagne. La varietà Castanet è in genere trasformata per ottenere prodotti a base di castagne, mentre la Marron viene immessa sul mercato come prodotto fresco. Più le castagne sono grandi, maggiore è il prezzo: si arriva a circa 4 euro al chilo.

La regione della Turchia dove la Aykes ha il suo quartier generale presenta delle condizioni ideali per la coltivazione delle castagne. La combinazione tra il mar Mediterraneo e il mar Egeo, insieme alle confinanti regioni montagnose, offre un clima estremamente favorevole per i castagni. Questo fa sì che la Turchia abbia un vantaggio sui Paesi concorrenti come Cina, Portogallo e Spagna. Ocak dichiara inoltre che gran parte degli alberi vengono coltivati in regime biologico, anche se non tutti i coltivatori sono ufficialmente certificati in questo senso.



"Ci sarà sempre concorrenza proveniente da Spagna e Portogallo, ma questi due Paesi non presentano un settore delle castagne ampio come il nostro. La Spagna ad esempio non è in grado di fornire i quantitativi necessari all'intera Europa, senza contare che le castagne spagnole e portoghesi hanno un prezzo più elevato dovuto al costo maggiore della manodopera"

E concludendo, Ocak: "La sfida più grande è sensibilizzare: in questo momento esistono molti buyer nei Paesi Bassi, molti di loro non sono consapevoli di poter importare dalla Turchia delle castagne di qualità maggiore a un prezzo inferiore. Una sensibilizzazione in proposito gioverebbe dunque agli importatori europei tanto quanto al settore turco delle castagne".

Per maggiori informazioni:
Umut Ocak
Aykes Tarim
Cell.: +905453101451
Whatsapp: +447594494234
Email: umut@aykes.com
Web: www.aykes.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto