Medio Oriente: un mercato promettente per le melagrane sudafricane

Il clima che quest'anno ha caratterizzato la stagione di crescita dei melograni fa supporre che il periodo di raccolta sarà più lungo. Le elevate temperature primaverili, miste a giornate fredde nel mezzo, hanno infatti indotto un 50% della fioritura già in questo periodo. Comunque, malgrado i ritardi nella raccolta, non ci si aspetta una riduzione del volume di produzione. Ad affermarlo Elrita Venter della società sudafricana Freshness First.

La produzione di melagrane in Sudafrica avviene su circa 1.000 ettari. Le varietà più comunemente coltivate e destinate all'export sono la Wonderful e la Acco.



Nuovi ettari dedicati a melograni vengono piantati di continuo e molti produttori stanno volgendo la loro attenzione verso le nuove e precoci varietà provenienti dalla Spagna, finora sottovalutate. La produzione dovrebbe aumentare nei prossimi anni sulla scia di nuove cultivar e del progresso tecnologico.

"Attualmente - ha spiegato Elrita - il nostro principale obiettivo è quello di ottenere un frutto di qualità migliore da immettere sul mercato. Ci sono vantaggi in termini di nuove tecniche di produzione e nei processi, come ad esempio il sistema di pergolatura (graticole) per mantenere gli alberi più stabili, proteggerli da lesioni e impedire che si brucino al sole".

L'attrattiva del Medio Oriente per il Sudafrica
Elrita ha condiviso i suoi dubbi: "L'Europa rimane al momento il principale mercato di esportazione delle melagrane. Tuttavia non è una situazione stabile: il Rand sta vacillando e l'Euro sta anch'esso perdendo il suo valore; possiamo solo aspettare e vedere come sarà la situazione del mercato a febbraio, quando procederemo alla raccolta. Non è facile da prevedere poiché possono cambiare tante cose nel frattempo. Il mercato è favorevole e la domanda sta crescendo mentre noi siamo ancora impegnati a costruirci una reputazione".

Freshness First ha un proprio centro di imballaggio, in modo da poter selezionare e confezionare le sue melagrane per l'esportazione, sempre più verso il Medio Oriente.

"Credo che il mercato mediorientale sia abbastanza vantaggioso e decisamente rappresenta una buona opportunità. La popolarità delle melagrane del Sudafrica sta crescendo costantemente in quel territorio, che, di conseguenza, sta assumendo sempre più importanza ai nostri occhi".

Nuove restrizioni sulle risorse idriche a Città del Capo
Persiste il problema della scarsità d'acqua nell'area di Città del Capo e, dal primo novembre, sono state implementate restrizioni. Ciò significa che non è più possibile avvalersi di tubi e irrigatori automatici per l'acqua.

Come specificato da Elrita, sebbene le melagrane siano piuttosto resistenti, necessitano grossomodo della stessa quantità di acqua degli agrumi e possono essere colpite dalle restrizioni.

Per maggiori informazioni:
Elrita Venter
Freshness First
Tel.: +27 (0)21 876 3140
Fax: +27 (0)21 876 3295
Email: elrita@freshnessfirst.co.za
Web: www.freshnessfirst.co.za

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto