Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Oggi 25 settembre alle ore 10:45 l'inaugurazione con il ministro De Girolamo

Cesena: inizia Macfrut 2013!

Dopo l'anticipazione di ieri con il Summit mondiale del kiwi (vedi resoconto), mercoledì 25 settembre è il "gran giorno" di apertura dell’edizione 2013 di MACFRUT, la rassegna dell’intera filiera ortofrutticola. Una caratteristica che la rende unica nel panorama fieristico e che porta a Cesena operatori di tutti i segmenti, dal ricercatore al buyer della distribuzione, dal produttore al packaging. Questa unicità di Macfrut consente inoltre di rivestire un importante ruolo sotto l’aspetto innovativo, tecnologico e commerciale.



L’ortofrutticoltura produce un bene primario e l’Italia è al primo posto fra i produttori europei, con un fatturato intorno ai 20 miliardi, che fa conoscere il Made in Italy in tanti Paesi e realizzare alla bilancia commerciale di F&V, nel 2012, un attivo di oltre 1,1 miliardi di euro, grazie a un export vicinissimo ai 4 miliardi di euro (nei primi sei mesi del 2013 è stato di 1,9 miliardi).

L'edizione 2013 di Macfrut è incentrata sul ruolo che l'ortofrutticoltura del bacino del Mediterraneo giocherà nello scenario internazionale nel prossimo futuro. Oltre alla conferma e adesione delle imprese leader nei vari comparti della filiera ortofrutticola, Macfrut ha incrementato per il 2013 superficie (oltrepassando i 30mila metri quadrati) e numero di espositori. Con un aumento anche dall’estero, grazie a una forte presenza di operatori dal Mediterraneo con espositori dei paesi dell'area africana e balcanica, che si incroceranno con cinesi e brasiliani.



"La filiera ortofrutticola italiana – sostiene Domenico Scarpellini, presidente di Macfrut - significa un importante contributo all’economia e allo sviluppo dell’economia in quanto è uno dei pochissimi settori che assorbono manodopera, invece di espellerla in maniera massiccia. Sottolineo che, mantenendo l’importanza del Made in Italy, fa entrare un flusso di valuta pregiata. Per questo credo che l’agroindustria, l’ortofrutticoltura in particolare e Macfrut - come espressione di questo mondo - possa e debba essere al centro di una serie di azioni che vadano nel senso di supportarla, difenderla e valorizzarla anche per quella possibilità che la rassegna rappresenta nel dare risposte per contribuire a soluzioni di fronte a questa crisi."

Internazionalizzazione e innovazione sono i due stimoli che Macfrut fornisce all’ortofrutticoltura, ad esempio riproponendo nel 2013 l’Oscar per l’innovazione.

Il programma convegni dell'edizione 2013 della fiera cesenate è consultabile in forma sintetica al link: www.macfrut.com/visitatori/convegni/

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto