Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Oggi, 24 settembre 2013 ore 10.00 - Sala Europa

Il Summit Mondiale sul kiwi anticipa Macfrut 2013

Oggi, martedì 24 settembre la Sala Europa di Macfrut sarà una babele di lingue, visto lo svolgimento del Summit Mondiale sul Kiwi che richiamerà operatori e ricercatori, esperti e produttori da ogni parte del mondo.

Il Summit, da alcuni anni, si tiene il giorno prima dell'inaugurazione di Macfrut, la rassegna internazionale della filiera ortofrutticola (Cesena 25-27 settembre) e determina un importantissimo appuntamento di alto profilo su uno degli aspetti specifici del settore. Negli anni scorsi, ad esempio, si affrontarono le problematiche dei consumi, poi di mele-pere-ortaggi (2011) e fragole (2012).

Il tema dell'edizione 2013 è "Il mondo del kiwi fra emergenza e mercato – Le eccellenze si confrontano", organizzato da Macfrut in collaborazione con il CSO-Centro Servizi Ortofrutticoli, con inizio alle ore 10.

Si inizia con i saluti delle Autorità per poi entrare nella "sezione" dedicata al quadro generale, con la prima relazione "Le previsioni di produzione 2013/2014 e l'impatto economico della batteriosi" tenuta da Elisa Macchi, Direttore CSO; segue "I nuovi mercati: numeri, tendenze e barriere" di Marco Salvi, Presidente Fruitimprese.

Alle ore 11:30 c'è la Tavola rotonda su "La situazione della batteriosi" con Raffaele Testolin, Facoltà di Agraria Università di Udine; Guido Cipriani, CRA Roma; Mario Scortichini, CRA Caserta; Graziano Vittone, Sezione tecnica colturale e Coordinatore coordinamento CRESO; Alberto Contessi, Servizio Fitosanitario Regione Emilia-Romagna; Giovanni Zannini, Servizio Fitosanitario Regione Veneto; Giacomo Michelatti, Servizio Fitosanitario Regione Piemonte; Luciano Nuccitelli, Servizio Fitosanitario Regione Lazio; e un rappresentante del MiPAAF.

Alle ore 14:30 si tiene l'incontro "Le esigenze", con le relazioni: "Produrre kiwi nell'era della PSA" di Joel Vanneste - Institute of Plant & Food Research New Zealand; "La ricerca, verso nuovi orizzonti" di Caihong Zhong - Wuhan Botanical Garden, Chinese Academy of Sciences, China; "Fra prodotto e organizzazione, nuovi e vecchi competitori" di Carlos Cruzat -Comité del Kiwi (Asoex) Cile.

Dopo il dibattito sulle due sessioni, alle ore 16:30 le conclusioni di Paolo Bruni, Presidente CSO.

Quando si parla di Kiwi occorre aver presente la Cina, che è sicuramente il principale paese produttore; tuttavia, non esistendo stime ufficiali sulla reale consistenza degli impianti e delle produzioni, pare che, dalle ultime informazioni, il Paese abbia superato il milione di tonnellate. Non si conoscono però gli aspetti qualitativi.

Escludendo la Cina, l'Italia è il primo paese produttore di kiwi del mondo. La produzione commercializzabile è pari mediamente a circa 430.000 tonnellate, ma è stata in grado anche di avvicinarsi alle 480.000 in anni abbastanza recenti, la Nuova Zelanda è sulle 360.000 ton mentre la produzione del Cile si aggira su 240.000 ton.

Se consideriamo la produzione dell'Emisfero Nord (sempre Cina esclusa), l'Italia detiene oltre il 60% dell'offerta, seguita, a notevole distanza, dalla Grecia (circa 120.000 tonnellate nel 2012).

La produzione italiana è concentrata in quattro regioni: il Lazio che detiene circa il 30% dell'offerta nazionale, il Piemonte, con circa il 20%, l'Emilia Romagna, con il 16% e il Veneto con il 15%.

Per maggiori informazioni:
MACFRUT
Tel.: 0547 317435
Email: info@macfrut.com
Web: www.macfrut.com

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto