Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Scheda: il co-branding

Il termine co-branding viene utilizzato frequentemente da studiosi e operatori di marketing, anche se con diversi significati.

Per Park et al. (1996): il co-branding è "la strategia che permette di associare due o più prodotti di marca (constituent brands) per formare un separato e unico prodotto (composite brand)".

Per Interbrand invece il co-branding è "una forma di cooperazione tra due o più marche con un significativo grado di riconoscimento da parte dei consumatori. Questa collaborazione ha una durata di medio-lungo termine e il potenziale valore che può generare è troppo esiguo per giustificare l'avvio di una nuova marca".

Droli (2007) definisce il co-branding "un metodo di lavoro che consiste nel veicolare uno stesso brand, ovvero due o più brand, da parte di due o più organizzazioni attraverso regole di cooperazione specifiche decise dalle organizzazioni stesse".

Il co-branding, insomma, assume la finalità principale di lanciare o rilanciare un brand, aumentandone il valore percepito da clienti attuali e futuri e migliorando l'utile aziendale prodotto.

Nelle strategie di marketing si parla speso anche di co-marketing che, a differenza del co-branding, è finalizzato prettamente alla vendita e può comprendere in sé anche attività di co-branding.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto