Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

In Cina

Mentre le misure contro il Covid si allentano, la domanda di limoni mostra un'impennata

Di recente, con l'allentamento di quasi tutte le misure contro il Covid-19, in Cina la domanda di limoni ha subito un'impennata. Il motivo è che questi agrumi contengono vitamina C, che può davvero promuovere il potenziamento degli antiossidanti e dell'immunità del corpo umano. La gente crede che bere limonata fresca possa alleviare i sintomi dell'infezione da coronavirus.

"In realtà non esiste alcuna prova scientifica di questa affermazione, ma è ovvio che la gente scelga di crederci". Wang, grossista di limoni nel mercato all'ingrosso di frutta Xinfadi di Pechino, ha condiviso il suo punto di vista sull'aumento vertiginoso dei prezzi in un breve periodo di tempo.

Rispetto ad altri frutti, i limoni hanno una durata di conservazione più lunga e possono essere venduti ininterrottamente durante tutto l'anno. Secondo Wang, "in questa fase i limoni freschi sul mercato provengono principalmente dal Sichuan. In pochi giorni il prezzo è passato da 0,50 a 1,35-1,62 euro/kg, e ci sono carenze occasionali. Il mercato è ovviamente a corto di scorte".

Nei mercati all'ingrosso, nei supermercati o nei negozi di frutta, i limoni sono stati acquistati freneticamente. Tuttavia, l'impennata dei prezzi è solo temporanea. Wang ha dichiarato: "I grandi acquirenti hanno già visto le opportunità commerciali e stanno trasferendo un gran numero di merci dalle aree di produzione. Secondo le mie previsioni, quando questi limoni arriveranno sul mercato, il prezzo complessivo diminuirà sicuramente".


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto