Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Iniziata dal 1° ottobre la campagna agrumaria 2022/23 del Gruppo Villari

"Alla migliore qualità sapremo riconoscere il giusto valore"

Dal 1° ottobre, nei mercati ortofrutticoli di tutta Italia sono disponibili i primi limoni siciliani della stagione agrumaria 2022/23 a marchio Lumì, punta di diamante del Gruppo Villari. Si tratta della selezione dei migliori limoni siciliani, particolarmente ricchi di sostanze benefiche come vitamina C e flavonoidi (l'esperidina, in particolare). I plus di Lumì sono stati individuati grazie a uno studio accurato, condotto in collaborazione con l'Università di Messina.

Il tema della sostenibilità, inoltre, non è stato trascurato dal Gruppo Villari: Lumì viene confezionato in vaschette 100% plastic free da 2 o 4 frutti, oppure nella classica cassetta in cartone accessoriata di "crowner" per fornire più informazioni, stimolando al tempo stesso l'attenzione dei consumatori. Oppure ancora in reti Sormapeel 100% riciclabili e fascia "spellicolabile", con il 50% di plastica in meno rispetto a una rete tradizionale.

"Sembra che la nuova campagna sarà segnata da una situazione economica dai toni ostici - racconta il direttore commerciale del Gruppo Villari, Attilio Villari - Finora abbiamo registrato un generale calo dei consumi, un aumento dei costi produttivi, rincari sugli imballaggi e sul trasporto, quantitativi di prodotto ridotti a causa delle temperature estremamente calde che hanno caratterizzato l’estate siciliana e che non hanno favorito l'allegagione, provocando un'alta percentuale di cascola".

"In particolare, i rincari sull'energia elettrica sono una voce pesante per un'azienda come la nostra, che annovera un impianto di lavorazione all’avanguardia imponente, i cui ritmi si faranno sempre più serrati nei prossimi mesi. Fare affidamento solo sul nostro sistema fotovoltaico non è purtroppo sufficiente".         

Un altro fattore da tener presente è la logistica, nazionale e internazionale. "L'incidenza dei costi di trasporto è una delle voci che va a determinare il prezzo finale del prodotto per il cliente - racconta Attilio Villari - Con l'impennata del costo del gasolio di quest'anno, per esempio, abbiamo dovuto fare un piccolo adeguamento, senza però creare uno shock ai nostri clienti. La nostra forza sta anche nell'essere più trasparenti possibili con la nostra clientela e avere un buon grado di comunicazione. Questo ci ha ripagato, finora".

Da oltre 50 anni, il Gruppo Villari, società siciliana affermata nella produzione e commercializzazione di agrumi siciliani, in particolare di limoni, desidera offrire al consumatore prodotti di altissima qualità, che facciano respirare il vero profumo della Sicilia.

"A prescindere dagli eventi - afferma Attilio Villari - nel tempo abbiamo sempre cercato di crescere e distinguerci, ricercando l’eccellenza; anche quest’anno non vogliamo guardare al presente in maniera passiva, ma cercare di conferire ulteriore valore aggiunto a ciò che facciamo".

"La nostra filosofia per la nuova campagna agrumaria è quella di dare valore alle nostre ricchezze, ed è nostra intenzione trasmettere questi valori al consumatore finale. Alla migliore qualità, sapremo riconoscere il giusto valore - continua Villari - e teniamo a sottolineare che i rincari generali non andranno a gravare completamente sul cliente finale, in quanto anche noi come azienda faremo la nostra parte, senza speculazioni di alcun genere".

"Lo scorso anno, Lumì ha avuto un ottimo riscontro sia nei mercati ortofrutticoli italiani che nella Grande distribuzione organizzata, ed è diventato un marchio riconosciuto in Italia e all'estero - aggiunge Villari - Al Lumì affianchiamo anche i nostri agrumi biologici a marchio Naturèbio, che rappresentano una costante e registrano una notevole crescita di anno in anno, sia in Italia sia all’estero. In particolar modo in Francia, Germania, Svizzera, Paesi Bassi e Svezia", conclude Villari.


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto