Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Arjan Biesheuvel: "La Germania è sempre più autosufficiente"

Consegnato a un top chef il primo aglio fresco olandese

Da Biesheuvel Garlic, a Slootdorp (Paesi Bassi), la raccolta dell'aglio fresco è in pieno svolgimento. "Siamo nel bel mezzo della raccolta", dice Arjan Biesheuvel. La settimana scorsa l'azienda ha consegnato la prima cassa al top chef Onno Kokmeijer. Secondo il coltivatore, le prossime settimane mostreranno come sarà il raccolto. "All'inizio non è piovuto, ma qualche settimana fa sono caduti 70 mm di pioggia. Tuttavia, nell'ultimo periodo ha ricominciato ad asciugarsi".

Per qualche tempo Arjan è stato incerto su quando avrebbe potuto cominciare la raccolta. Infatti, il coltivatore di aglio ha investito in una nuova macchina per la raccolta, ma i problemi di consegna di alcune parti della macchina hanno causato qualche difficoltà. Un dipendente di Pink Innovation è venuto in soccorso. Il risultato è che ora nell'Olanda settentrionale si può vedere in circolazione una macchina tutta nera con un nastro di scarico rosa shocking. "È uno spettacolo", ride Arjan.

"Guardiamo alla stagione con fiducia. L'intera catena era vuota, quindi possiamo ricominciare a rifornire le persone di aglio fresco. E non mi aspetto nemmeno troppa gente nelle prime settimane. La Germania, in particolare, sta diventando sempre più autosufficiente. Una volta che i coltivatori tedeschi avranno finito, allora potremo davvero partire", dice il coltivatore, che vende a esportatori, confezionatori e supermercati nei Paesi Bassi e in Belgio.

Per il momento la superficie coltivata nei Paesi Bassi rimane piuttosto stabile. "L'avvio di una coltivazione richiede molta manodopera e capitali. Attualmente i prezzi sono rimasti allo stesso livello dell'anno scorso, ma i costi sono molto più alti. I clienti si aspettano una fornitura per tutto l'anno, quindi si deve investire, tra le altre cose, in celle ad atmosfera controllata. Per questo motivo non ci sono molti nuovi operatori", afferma Arjan.


Il primo aglio per il top chef Onno Kokjmeijer

Arjan non coltiva personalmente aglio biologico, ma lo acquista da altri coltivatori per trasformarlo in purea di aglio fresco. "La purea sta diventando un prodotto sempre più importante e continuiamo a sviluppare la nostra gamma di prodotti a base di aglio fresco. In questo modo controlliamo la catena dalla coltivazione al prodotto finale. E continuiamo a promuovere il nostro prodotto fino in fondo. Ogni giorno continuo a dire alla gente che l'aglio fresco non fa odore e che il nostro prodotto è significativamente diverso dai bulbi in rete".

"Stiamo facendo notevoli progressi in questo campo anche grazie alla nostra partecipazione a Faia Food. Sono molto entusiasta di questa collaborazione. Con quattro aziende molto diverse tra loro - oltre a Biesheuvel fanno parte di questo consorzio anche Waterman Onions, Roussel Onions e Sawari Fresh - stiamo creando qualcosa di bello insieme. La cooperazione crea immediatamente opportunità per sviluppare ulteriormente i nostri prodotti aromatici. In linea di principio, stiamo creando una categoria di prodotti completamente nuova per la vendita al dettaglio e la ristorazione collettiva".

Per maggiori informazioni:
Arjan Biesheuvel
Biesheuvel Knoflook
Westerterpweg 35
1774 NL Slootdorp - Paesi Bassi
+31 (0)227-577035
arjan@biesheuvelknoflook.nl
www.biesheuvelknoflook.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto