Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Edilson Hernandez della Prime Tropics:

"Forniamo per tutto l'anno al mercato europeo il finger lime che coltiviamo in Guatemala"

Quando, agli inizi del secolo, sul mercato della gomma scoppiò una crisi dei prezzi, l'azienda guatemalteca Prime Tropics, allora specialista nella produzione di questo polimero naturale, non sapeva che quella crisi li avrebbe aiutati a diventare uno dei principali operatori del mercato dei frutti esotici del Centro America.

"I prezzi della gomma scesero da 3,50 dollari/kg di sostanza secca a soli 80 centesimi, mentre i costi di produzione rimanevano fermi a 1,50 dollari. Stavamo perdendo tutto ciò che avevamo guadagnato negli anni precedenti, quindi abbiamo deciso di scommettere sulla diversificazione delle nostre colture", ha affermato Edilson Hernandez, direttore della Prime Tropics.

"Nel 2004, iniziammo un nuovo progetto con il rambutan. All'inizio era un frutto poco conosciuto, ma organizzammo una campagna promozionale per farlo conoscere. Attualmente esportiamo volumi significativi e li vendiamo anche sul mercato domestico, e in quello centro-americano. Abbiamo iniziato con 7.000 alberi e oggi ne abbiamo 150mila. Siamo il più grande produttore di rambutan in Guatemala, e in tutto il Centro America".

"Gli Stati Uniti sono il nostro mercato più grande, soprattutto perché siamo a sole tre ore da Miami. Quello che raccogliamo oggi lo si può trovare sul mercato statunitense il giorno dopo. Siamo anche riusciti a piazzare rambutan di altissima qualità in Canada, Giappone ed Europa. I nostri maggiori mercati europei sono Paesi Bassi, Francia, Germania e Regno Unito", ha affermato il direttore.

L'azienda guatemalteca ha iniziato la sua avventura nella coltivazione e commercializzazione di frutti esotici con il rambutan e, negli anni, ha ampliato il suo assortimento con diversi frutti come ananas, mangostano e uno dei suoi prodotti di punta, il finger lime.

"Il grande vantaggio della nostra produzione di finger lime è che abbiamo frutti disponibili per tutto l’anno perché abbiamo diversificato le nostre aree di coltivazione a diverse altezze sul livello del mare. Abbiamo 16.000 alberi delle varietà verde e rosa, e possiamo fornire ai nostri clienti europei circa un migliaio di chili di questo frutto alla settimana", ha affermato Edilson.

"Abbiamo iniziato ad esportare sul mercato europeo nel 2018, e abbiamo effettuato spedizioni dirette nei Paesi Bassi, in Francia, in Germania e nel Regno Unito. Non abbiamo ancora un protocollo di ammissibilità per poter esportare il finger lime negli Stati Uniti, poiché la questione deve essere concordata tra i governi, ma lo commercializziamo sul mercato europeo. L'Europa conosce questo prodotto già da un po' di tempo e il consumatore ne ha familiarità. I nostri clienti sono anche contenti di poter avere il prodotto tutto l'anno, evitando così il problema di dover cercare fornitori in diversi Paesi per ottenere una fornitura continua, come facevano prima quando lo acquistavano da Stati Uniti, Australia, Marocco o Israele".

Il durian guatemalteco partirà a breve per gli Stati Uniti e l'Europa
La novità di quest'anno della Prime Tropics riguarda l’invio dei primi volumi di un frutto che coltiva in volumi commerciali esclusivi nella regione, il durian. L'azienda inizierà le sue prime spedizioni di tra 2 o 3 settimane.

"Oltre alla nostra produzione, non ci sono piantagioni commerciali di durian in tutta l'America Latina. Abbiamo pensato di coltivare questo prodotto durante una visita a dei nostri clienti statunitensi a cui avevamo fornito il rambutan. Da loro abbiamo appreso del durian e della sua richiesta, oltre alle complicazioni logistiche che ha perché tutta la frutta che attualmente arriva nel Paese proviene dalla Thailandia. Abbiamo studiato il raccolto, ottenuto i primi alberi e ora abbiamo già piantato 8.000 alberi di durian", ha affermato Edilson. "Abbiamo già effettuato alcune spedizioni di prova negli Stati Uniti e i nostri clienti sono rimasti molto soddisfatti delle proprietà organolettiche del frutto coltivato in Guatemala e, soprattutto, di quanto siamo vicini".

"Inoltre, effettueremo spedizioni di prova in Europa, dove i nostri clienti, dopo aver appreso che coltiviamo il durian, ci hanno chiesto di inviare anche a loro alcuni volumi. Attualmente, il durian è acquistato principalmente dai consumatori asiatici, sia in negli Stati Uniti che in Europa, ma le cose potrebbero cambiare col tempo. Qualcosa di simile è successo con il rambutan. Quando abbiamo iniziato ad esportare questo frutto nel 2008, veniva acquistato solo dalla comunità asiatica, quindi era una sorta di 'mercato nostalgico'. Ora, il rambutan è un prodotto consumato da un ampio segmento della popolazione, negli Stati Uniti e in tutta l'America centrale".

Il durian è uno dei nuovi prodotti della Prime Tropics. "Stiamo anche scommettendo sulla mano di Buddha e sul bergamotto. In un futuro non troppo lontano, inizieremo a produrre questi due frutti esotici su scala commerciale".

Per maggiori informazioni:
Prime Tropics
+50257000052
eddy@primetropics.com
www.primetropics.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto