Arancia Rosaria, al via le raccolte di Tarocco Meli

La campagna arancicola siciliana continua con le varieta' tardive

Un’altra stagione agrumaria volge al termine, in Sicilia, ed è arrivato il tempo delle varietà tardive. Ne abbiamo parlato con Aurelio Pannitteri, patron del marchio Rosaria, il quale ci ha parlato anche di sostenibilità in agrumicoltura.


Aurelio Pannitteri

“Ci stiamo avviando alla fase finale della campagna delle arance, con le nostre pregiate varietà di tarocco Meli - ha detto Pannitteri - Si tratta di un prodotto tardivo, dal sapore intenso e inconfondibile, che mette in risalto i nostri standard qualitativi, apprezzati in tutto il mondo".
Rosaria, infatti, è un famoso brand commerciale internazionale che, al di là dell’immagine, punta dritto alla qualità del prodotto, ma anche al suo contenuto valoriale.


Nella foto sopra: il vassoio da sei frutti. La presentazione è elegante, con colori accattivanti che richiamano la provenienza del prodotto.

"Teniamo moltissimo alla sostenibilità - ha aggiunto l’agrumicoltore - intesa come rispetto dell’ambiente e del consumatore. Il nostro percorso, in tal senso, è cominciato oltre 12 anni fa con l’installazione del fotovoltaico, come contributo alla riduzione delle emissioni in atmosfera, e da allora non ci siamo più fermati. Abbiamo, inoltre, rinnovato i nostri impianti d’irrigazione, oggi tutti ad ala gocciolante, riuscendo in tal modo a razionalizzare l’uso dell’acqua, un bene prezioso quanto universale".

"Il valore di un prodotto, dunque, si misura sui temi della sostenibilità ambientale, economica, lavorativa e sociale - ha continuato l’imprenditore - che significa, come già accennato, anche tutela per il consumatore, con una tracciabilità garantita. Abbiamo adottato il sistema blockchain due anni fa e siamo stati i primi, in arancicoltura (almeno in Italia), ad aver implementato questo genere di tecnologia. Utilizziamo da tempo api impollinatrici, grazie alla collaborazione instaurata con aziende produttrici di miele locale. Le bucce delle nostre arance, infine, sono perfettamente edibili e ciò sta a sottolineare ulteriormente come il marchio Rosaria rappresenti un vero e proprio modello di agricoltura sana".

Per maggiori informazioni:
Aurelio Pannitteri
OP Rosaria - Pannitteri & C. srl 
S.P. 135 - km 0,3
95032 Belpasso (CT)
+39 095 7913562/3
info@pannitteri.it
www.aranciarosaria.eu


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto