Juan Antonio Reyes, Reyes Guiterreza

La vicinanza di mango e avocado spagnoli avvantaggia la produzione del Paese

Ci sono meno manghi spagnoli del previsto, in questa stagione. I livelli di produzione sono addirittura inferiori a quelli del 2019. "Le previsioni iniziali indicavano un raccolto maggiore. I livelli più bassi sono dovuti principalmente alle condizioni meteo", afferma Juan Antonio Reyes, direttore della Reyes Guiterreza, un’azienda all’ingrosso spagnola specializzata in frutta e verdura.

"Prima abbiamo avuto le piogge di aprile, che non hanno contribuito all'allegagione. Ad agosto è seguita un'ondata di caldo che ha causato la caduta di molti manghi dagli alberi. Di conseguenza, abbiamo perso molti chili. I grandi volumi di mango che ci aspettavamo non c’erano più. Ma questa situazione ha portato a un prezzo di mercato migliore, a vantaggio dei coltivatori".

Juan Antonio non osa ancora fare previsioni sugli avocado. "E' troppo presto per dire qualcosa. Ma penso che le rese saranno più alte, perché la superficie coltivata nella penisola iberica continua ad espandersi". Juan Antonio sottolinea che la domanda di avocado non ha ancora raggiunto il picco. "Il consumo europeo aumenta ogni anno".

L'imprenditore sottolinea anche che gli europei preferiscono i manghi e gli avocado spagnoli. "Meno questi frutti tropicali viaggiano, meglio è. E la Spagna può certamente contribuire a questo, soprattutto per i manghi. In entrambi i casi, la vicinanza della Spagna favorisce l'aumento del consumo di questi frutti".

Pertanto, la domanda è in aumento. Ma la coltivazione spagnola deve affrontare delle difficoltà, che includono la desertificazione e la carenza d'acqua. Eppure, Juan Antonio è convinto che la produzione di mango e avocado continuerà a crescere, come ad Axarquía, la regione a nord della città spagnola di Malaga.

"Le nuove tecniche di coltivazione intensiva lo rendono possibile. Queste aumentano il basso livello di produzione spagnolo che abbiamo avuto finora. Ora stiamo impostando progetti anche su queste colture intensive. Cinque o dieci anni fa erano inconcepibili", afferma ottimisticamente.

Ma Juan Antonio è meno entusiasta della produzione invernale del mango in Spagna. "Questo è ancora uno svantaggio. I frutti non si colorano bene, quindi coltivarli è problematico", conclude.

Per ulteriori informazioni: Juan Antonio Reyes
Reyes Gutiérrez
Tel.: +34 952 50 56 06 (Spanje)
marketing@reyesgutierrez.com  
www.reyesgutierrez.com 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto