Avvisi









Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Assemblea di bilancio

Sant'Orsola: aumentate superfici e volumi di piccoli frutti

Per la cooperativa trentina Sant'Orsola, il 2019 ha visto superfici coltivate in aumento, giunte a quota 534 ettari, e 5609 tonnellate commercializzate contro le 5463 del 2018.

Sono alcuni dei numeri scaturiti domenica 5 luglio 2020 dall'assemblea della cooperativa, svoltasi a Pegine Valsugana (Trento). Posticipata nel tempo per l'emergenza pandemica, l'assemblea annuale della Società cooperativa agricola Sant'Orsola s'è tenuta con la presenza fisica dei soci. Convocata dal presidente Silvio Bertoldi, per un mondo che ama la concretezza anche negli eventi di socialità è stato garantito il rispetto di ogni norma sanitaria in vigore.

Il direttore Bortolini

A conti fatti, l'utile calcolato al 31 dicembre è stato pari a 249.345 euro, mentre le aziende socie sono 814. A causa dei prezzi bassi di mercato, inficiati da una concorrenza estera particolarmente agguerrita, il valore della produzione complessivo è diminuito, attestandosi a fine dicembre su 60.776.000 euro, inferiore dunque ai 62.697.000 euro di fine 2018.

L'assemblea con posti a sedere distanziati

In particolare, hanno sofferto i ribassi nei prezzi praticati dai competitori il lampone e la fragola, che per la Sca Sant'Orsola rappresenta un'importante quota della produzione complessiva. Di conseguenza, anche il valore del liquidato ai soci è sceso, ma è comunque maggiore rispetto a quanto comunicato a suo tempo per la forte reazione del settore commerciale della Società a fronte della difficoltà incontrate sul mercato.

A sinistra il presidente Silvio Bertoldi a destra il direttore Matteo Bortolini 

"Le spese effettuate nel 2019 - ha detto il presidente - per il nuovo stabilimento e la nostra riorganizzazione hanno consentito una gestione aziendale virtuosa, che andrà a premiare sempre più in futuro il lavoro dei soci". Il direttore Matteo Bortolini ha affermato che la società ha potuto continuare a lavorare anche nei due mesi di lockdown e ha reagito al blocco di importanti attività, quali la ristorazione ad esempio, con l'apertura di nuovi importanti canali di vendita nella grande distribuzione.

Matteo Bortolini

"Dobbiamo assolutamente incrementare la nostra produzione – ha precisato il direttore - sia aumentando le rese nelle superfici già coltivate, sia ampliandole, in modo da rispondere meglio alle richieste del mercato. Alla sempre crescente concorrenza straniera possiamo rispondere in quanto la nostra società è solida e stabile e la copertura finanziaria è garantita. Dunque dobbiamo aumentare la nostra programmazione complessiva, equilibrare i vari settori e allungare ancor più i periodi di produzione nel corso dell'anno, puntando anche a fidelizzare i clienti con nuovi servizi. Uno è già stato sperimentato con successo, ossia la vendita online nel periodo di lockdown e continuerà anche in seguito".

Contatti:
Sant'Orsola Soc. Coop. Agricola
Via per Trento 11/e
38057 Pergine Valsugana (TN)
Tel.: (+39) 0461 518111
Web: www.santorsola.com


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto