Limoni: si lavora ancora con il Primofiore, meno disponibile il Bianchetto

"Siamo nel periodo di piena produzione, che durerà fino a giugno/luglio. Stiamo ancora confezionando e commercializzando molto prodotto dalla Sicilia, con merce di buona qualità. Stiamo lavorando prevalentemente con il Primofiore, anche perché quest'anno c'è meno Bianchetto ed è atteso anche poco Verdello". Così riferisce a FreshPlaza Ferdinando Vinaccia de "La Costiera", azienda tra le più importanti nella produzione, commercializzazione e lavorazione dei limoni, aderente anche al Consorzio dei produttori del Limone di Sorrento IGP. 

I minori quantitativi delle fioriture di limoni successive al Primofiore si devono alle condizioni climatiche sfavorevoli: "Le piogge recenti, con il brusco calo della temperatura, stanno ingrossando la pezzatura dei limoni, rendendo più difficile collocare i calibri più grandi. A noi interessa prevalentemente il calibro 3/4, mentre per il 2 c'è minore domanda. D'altra parte, le temperature più fredde sono positive perché, oltre a favorire la colorazione dei limoni, non portano tutta la merce a una maturazione in contemporanea, consentendo così di scalare le fasi della raccolta e della vendita". 

Per ora, secondo l'esperto, il rapporto tra domanda e offerta è in equilibrio, anche perché non c'è ancora merce argentina presente sul mercato europeo: "L'Argentina non arriva sul mercato fino a giugno. L'anno scorso c'è stata parecchia offerta da parte di questo paese; per quest'anno staremo a vedere come andranno le cose. Grazie alla creazione di un unico consorzio, l'offerta argentina si presenta molto compatta e coesa. Sono molto accorti su come muoversi in base alle condizioni commerciali".

Oltre al prodotto siciliano, La Costiera sta confezionando limoni della Campania. Si tratta di un prodotto in foglia (cioè ancora con il rametto e le foglie attaccate al frutto) e rappresenta circa un 30-35% dell'offerta complessiva dell'azienda.

La Costiera, oltre al commercio sul mercato interno, esporta limoni verso i paesi del Nord Europa: "Non riusciamo a essere presenti in Europa dell'est, invece, a causa della forte concorrenza da parte del prodotto proveniente da Spagna e Turchia, che viene offerto a prezzi molto più bassi dei nostri".

Ferdinando Vinaccia conclude con una nota sulle importazioni: "Durante l'estate, noi acquistiamo merce controstagionale da Argentina e Sudafrica. Quest'anno, però, con la questione del Citrus Black Spot-CBS ancora aperta, bisognerà vedere quali saranno le conseguenze per gli interscambi commerciali".

Contatti:
La Costiera
Via Pantanello, II Traversa DX
Zona industriale 
04022 Fondi (Latina)
Tel: +39 0771 531807
Fax: +39 0771 537662
Email: limonilacostiera@tiscali.it
Web: www.la-costiera.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto