Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Manta (CB), venerdì 18 novembre 2016, dalle ore 8:45

Incontro tecnico sulla moria del kiwi in Piemonte

Si svolgerà venerdì 18 novembre 2016 a partire dalle ore 8:45 presso la sala incontri di Agrion (Via Falicetto 24 – Manta -CN), un incontro tecnico sul tema: "La Moria del Kiwi in Piemonte – Diffusione e studio del fenomeno le misure preventive".

Clicca qui per scaricare la locandina con il programma.

Estate torrida 2016. Da metà giugno alcuni impianti di actinidia iniziano a collassare. Nel giro di poche settimane la "morìa" interessa oltre un centinaio di ettari nel Saluzzese e più di 150 ad Alice Castello e Borgo d'Ale nel Vercellese.

Gli impianti colpiti manifestano inizialmente la presenza di alcune piante in via di appassimento, sovente concentrate in alcune zone dell'appezzamento, sino a giungere al completo collasso.


Impianto collassato.

Nel Saluzzese è interessata un'area ampia a cavallo tra Lagnasco, Scarnafigi e Saluzzo. Più a nord la zona di Barge e quelle di Cavour e Pinerolo. Nel Vercellese si intensificano i sintomi già manifestatisi nell'anno precedente. Settimane di intensa passione per il centinaio di aziende alle prese con il problema.

I ricercatori di Agrion, supportati dal servizio fitosanitario regionale e in collaborazione con il coordinamento dei tecnici di base e l'Università di Torino, cercano di venire a capo del problema. La situazione è analoga al fenomeno che si è verificato a partire dal 2012 nel Veronese. Là più di 1.000 ettari sono stati coinvolti e in buona parte estirpati in questi anni. I numeri preoccupano.


Inizio appassimento nel 2016.

Si fanno i rilievi patologici e decine di analisi di laboratorio su campioni di radici, foglie, colletto. Si forniscono le prime indicazioni, almeno preventive e volte a circoscrivere l'estensione del fenomeno. Vengono diffuse note tecniche, che mettono in luce alcune cause più importanti e gli interventi agronomici da adottare. Si forma un gruppo di lavoro interregionale, che vede la collaborazione di Agrion con il Settore Fitosanitario della Regione Piemonte/CREA e dell'Agrea, Il Centro di saggio cui la Regione Veneto ha affidato la sperimentazione sulla moria del Veronese.


Radici compromesse.

Giacomo Ballar
i, Presidente di Agrion: "Ora che le idee sono più chiare, la Fondazione Agrion, in collaborazione con i propri soci, e la Regione Piemonte organizzano un incontro pubblico con i frutticoltori e tecnici per informare sui primi risultati ottenuti, sulle cause della fisiopatia e su misure e interventi da adottare nella realtà piemontese".

Foto sotto: radici con sintomi di asfissia in suolo asfittico (il viola è il sintomo della mancanza di ossigeno)



Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:

Commenti recenti:


Nella mia azienda ho risolto il problema della moria del kiwi sospendendo l''irrigazione.

Dal 2005 ad oggi non ho avuto più alcun problema.
Luigi Russo, Teano(CE) - 2017/01/03 19:40:36.000


Salve,
non mi è possibile partecipare all''incontro, si potrebbe gentilmente avere il materiale presentato o la rassegna finale della discussione?
Ringrazio anticipatamente.

Mantovani dott. Marco
Marco Mantovani, Rovigo - 2016/11/14 11:29:52.000



© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto