Spagna: opportunita' per meloni e angurie nel settore della IV gamma

Le tendenze di consumo, il processo di produzione e le prospettive commerciali per angurie e meloni fresh-cut sono stati alcuni degli argomenti discussi in occasione del "Melon and Watermelon Global Event", organizzato dalla ditta sementiera Rijk Zwaan a Murcia (Spagna).

Il consumo di meloni nell'Europa settentrionale rimane stabile, con 2-4 kg pro capite e si concentra nei mesi estivi, anche se il consumo durante l'inverno è ugualmente in aumento.

Mentre in Spagna o il Portogallo il consumo è più legato alla tradizione, nell'Europa settentrionale viene ancora associato alle occasioni speciali, dato che questi prodotti sono considerati diversi ed esclusivi.
Tuttavia, il fatto che occorre un po' di lavoro per preparare un melone o un'anguria, visto che devono essere sbucciati e tagliati a fette, al contrario degli altri frutti che possono essere mangiati direttamente dopo essere stati lavati, può costituire un deterrente all'acquisto per i consumatori. Inoltre, le piccole unità familiari evitano di acquistare il prodotto per via delle sue dimensioni, tenendo conto che con tutta probabilità finiranno per gettarne via una parte. Inoltre, come sappiamo se il melone che stiamo acquistando è di buona qualità?

Opportunità per meloni e angurie nel segmento degli snack
All'interno dell'offerta di prodotti di IV gamma possiamo trovare diverse linee pronte al consumo, destinate alla funzione di snack tra un pasto e l'altro.

L'evoluzione dei pomodori nel segmento convenience è un esempio del cambiamento in atto nelle tendenze dei consumatori. Sono venduti sempre meno pomodori a grappolo, visto che c'è un preferenza crescente per i pomodori sfusi in formato snack. Negli USA, per esempio, i pomodorini ciliegino sfusi sono i più consumati.

Anche le bacche sono i frutti più popolari nel segmento degli snack, con la crescita maggiore nei consumi rispetto ad altri prodotti.

Tuttavia, qual è la situazione per meloni e angurie?

Attualmente, tra il 15 e il 25% dei meloni sono destinati alla trasformazione nell'Europa settentrionale e centrale. Con la crescente popolarità del segmento degli snack è sorta la necessità di creare uno spazio dedicato a quelli freschi, visto che la consapevolezza relativa a problemi di salute e di benessere è in aumento. Per il momento la questione riguarda maggiormente i supermercati, anche se le stazioni di servizio e i distributori automatici offrono un grande potenziale come ulteriori punti di vendita.
I prodotti freschi stanno registrando vendite crescenti e i discount stanno gradualmente offrendo una gamma di prodotti trasformati e pronti al consumo più ampia, con prezzi in diminuzione (in parte come risultato dell'ottimizzazione e dell'aumento di efficienza per i processi di taglio e confezionamento).

Fresh products register growing sales figures and discounters are gradually offering a wider range of processed, ready-to-eat products, whose prices are falling in part as a result of the optimisation and increased efficiency of the slicing and packaging processes.

Questa è un'opportunità commerciale per l'intero settore, sia per le società e i trasformatori commerciali sia per i produttori stessi. Pertanto i rappresentanti Rijk Zwaan hanno sottolineato la necessità di frutti idonei a questo segmento, in modo da proseguire l'espansione, con tutte le sfide che questo implica (per esempio trovare delle buone angurie durante l'inverno). Per questo motivo, in futuro saranno sviluppate varietà specifiche per questo segmento.
Negli ultimi anni si è cercato di determinare quali tipi di meloni e angurie fossero i più adatti a questo segmento, mentre negli ultimi cinque anni sono stati fatti dei progressi nella comprensione della domanda dell'industria di trasformazione. Si è analizzato il contenuto di succo dei frutti, oltre che ai tipi di polpa più adatti e alla pigmentazione della polpa (arancione, bianca, rossa, verde). Sono state condotte infine prove di degustazione per determinare i sapori.
E' stato scoperto, per esempio, che i meloni a polpa arancione sono una soluzione per l'inverno. Le varietà a polpa bianca vanno bene per tutto l'anno, ma non offrono niente di particolare in termini di sapore. Intanto gli studi continuano anche per le varietà a polpa rossa e verde.

Qual'è il melone ideale per la trasformazione?
L'industria richiede meloni molto tondi o ovali, con una polpa omogenea e un colore brillante. In generale, la cavità dei semi deve essere piccola in modo da avere molta polpa e una buccia sottile e pulita, a prescindere dall'aspetto retato.

In futuro ci saranno dunque cambiamenti relativi alla struttura della polpa del melone, così come nuovi colori e caratteristiche.

Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018