Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Cile: il settore frutticolo perde 75.900 posti di lavoro a causa delle gelate

L'ente cileno SNA ha determinato che, durante il trimestre agosto-ottobre 2013, l'agricoltura locale ha registrato la perdita di 75.900 posti di lavoro, cosa che dimostra, per la prima volta, l'impatto negativo delle gelate sulla manodopera impiegata dal settore.

Il documento SNA sottolinea come "nel trimestre agosto-ottobre di quest'anno, l'agricoltura ha impiegato 616.400 persone, cifra nettamente inferiore alle 692.200 persone impiegate nello stesso periodo dell'anno scorso".

Ciò rappresenta un calo dell'11%, in controtendenza rispetto all'espansione del 3,4% sperimentata nello stesso trimestre dagli altri settori economici e rispetto all'incremento del 2,1% dell'occupazione totale della nazione, sostenuta da dinamismo dei settori di commercio, servizi e costruzioni.

Le perdite maggiori dei posti di lavoro agricolo si sono registrate nella Regione Metropolitana e di Maule. La Regione Metropolitana è stata la più colpita dagli effetti avversi delle gelate con 27.400 posti in meno, segue Maule (-14.900), O'Higgins (-10.000) e Valparaíso (-7.300).

Il fenomeno va ad aggiungersi alla propensione negativa che si sta manifestando nell'occupazione agricola per effetto della migrazione dei lavoratori verso altri settori e ad una maggiore meccanizzazione dei lavori agricoli.

Fonte: Emol.com

Traduzione FreshPlaza Italia. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto