Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Panoramica sulla produzione di pere dell'emisfero meridionale per il 2011

Per la stagione entrante, si prevede che i sei principali paesi produttori di pere dell'emisfero meridionale possano raccogliere complessivamente 1,4 milioni di tonnellate di prodotto.

Le statistiche, elaborate dal dipartimento americano dell'agricoltura (USDA) prendono in considerazione i seguenti paesi: Argentina, Cile, Nuova Zelanda, Australia, Brasile e Sudafrica.

Argentina
La produzione 2010/11 di pere si situerà intorno a 790.000 tonnellate, in aumento del 21% rispetto alla stagione precedente. Anche le esportazioni dovrebbero mostrare un incremento (460.00 ton, pari ad un +25%). Per quanto attiene il mercato interno, i consumi dovrebbero mantenersi stabili, intorno a 90.000 tonnellate per tutto l'anno 2011 (+5% rispetto al volume consolidato di quest'anno).

Brasile
Si prospetta una produzione di pere intorno a 15.000 ton nel 2011, in diminuzione rispetto all'anno passato. Le importazioni si prevedono in 165.000 (un volume simile al 2010). Una quota ridotta del prodotto viene destinata all'industria, tendenza che si manterrà anche nel 2011.

Cile
Sul fronte delle esportazioni, dovrebbero essere spedite 110.000 ton di pere cilene nel 2011, in diminuzione del 4% rispetto al 2010. Le principali destinazioni saranno Europa e America Latina. L'industria per la trasformazione delle pere in succo sarà in grado di assorbire 60.000 tonnellate di prodotto (-8% rispetto ai volumi consegnati nel 2010).

Nuova Zelanda
Il rapporto USDA prospetta per il prossimo anno un raccolto di 15.200 ton di pere, in aumento di 1.000 ton rispetto al 2010. Le esportazioni dovrebbero interessare un volume di 5.700 ton (+12%).

Sudafrica
La produzione prospettata per l'anno prossimo si situa su un volume di 348.000 tonnellate, simile al 2010. Le esportazioni sono stimate in 182.000 ton, quantitativo in linea con il 2010. Le principali destinazioni per l'export saranno Paesi Bassi, Regno Unito e Russia.

Australia
Si stima una produzione di pere intorno a 102.000 ton, con esportazioni minime, in quanto la gran parte del prodotto verrà collocata sul mercato interno.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto