Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La frutta viene venduta a pezzo, non a peso

Capselling: il mercato africano della mela e' alquanto peculiare



La compagnia sudafricana Capselling Ltd (vedi anche articolo precedente) è specializzata nell'esportazione di mele, pere, uva da tavola e agrumi verso diversi paesi dell’Africa Occidentale quali: Costa d’Avorio, Senegal, Benin, Togo, Cameroun e Angola.



Frutteti

Capselling è anche in contatto con produttori di mele in Italia e inFrancia, per cercare di rifornire il mercato anche in quei periodidell’anno nei quali la produzione Sudafricana è assente. "L’idea -spiega il responsabile acquisti Eric M. Conta - è quella di riuscire infuturo ad instaurare un rapporto duraturo di scambi reciproci,sfruttando (e non venendo penalizzati) dalle stagioni opposte.Soluzione ideale sarebbe quella di avere un partner fisso che venda dalì nei momenti di piena in Europa e che compri da qui nei momenti dipiena in Sudafrica".

Per quanto riguarda il mercato africano della mela, Eric racconta: "L'Africa Occidentale ha le sue peculiarità e si distingue da tutti gli altri. Qui la frutta non viene venduta, come di solito, a peso, bensì a pezzo. Le mele vengono vendute sempre nello stesso formato di confezionamento: cartone telescopico da 18,250 Kg netti. Il prodotto stesso, però, non viene venduto per calibro, ma per numero di frutti contenuti nel suddetto cartone. Se un cliente ci chiede un "Count 180" questo significa che dobbiamo spedirgli un cartone da 18.250 kg con 180 frutti dentro. Perciò, maggiore è il numero del "count", minore sarà il calibro del frutto e viceversa".

"Non tutti i "Counts" funzionano in tutti i paesi: il count 135, per esempio, viene commercializzato solo in Costa d'Avorio, il 150 in Togo, il Benin prende solo il count 165 o quello 180, mentre il Cameroun preferisce i count tra 198 e 216, dunque contenenti le mele più piccole. Ciò significa che in Costa d'Avorio la gente comune può permettersi di spendere di più per una mela, rispetto ad un consumatore in Cameroun".

"Le persone, in Africa, sono perfettamente in grado di riconoscere le grandezze delle mele al primo sguardo, perciò l'attenzione al count è maniacale: se uno compra per sbaglio un cartone di count 150 in Benin, sarà costretto a vendere la sua merce allo stesso prezzo per unità (che è l'unico che la gente può permettersi di comprare) dei suoi concorrenti che vendono la 165, ma ha a disposizione 15 frutti in meno!"


Stazione di confezionamento delle mele

"L'aumento del carovita in questi paesi si nota anche dalle mele: fino a qualche anno fa in Benin compravano la 135, mentre adesso non hanno abbastanza soldi e si devono accontentare della 165 o della 180. Il Benin resta comunque uno dei clienti maggiori per le mele commercializzate dalle imprese sudafricane. Negli ultimi tre anni le esportazioni di mele verso il Benin sono cresciute del 120%".

Tra le altre peculiarità del mercato africano, Eric include il fatto che le mele devono essere o Golden Delicious o Top Red, nient’altro: "La Golden deve essere esclusivamente verde: ciò è dovuto al fatto che una volta arrivati in loco si interrompe la catena del freddo per mancanza di adeguati sistemi di refrigerazione e pertanto un frutto giallo deperirebbe troppo in fretta".

"I divisori all’interno dei cartoni da 18,25 kg telescopici - prosegue Eric - devono essere in plastica o polistirolo e non in polpa di carta riciclata. Non utilizzando celle frigorifere e stando all’equatore, infatti, si forma subito condensa e i divisori di carta si spappolano e non possono essere utilizzati per il display nei mercati di strada. Inoltre, non esistendo scaffali, i colli/divisori ne svolgono la funzione. Sempre per questo motivo la grafica e i colori dei cartoni sono molto importanti, perché quelli che più si avvicinano ai canoni estetici locali si vendono meglio. I calibri più grandi vanno ai supermercati veri e propri, mentre i calibri piccoli finiscono per essere venduti in bancarelle ai bordi delle strade".

Contacts:
Eric M. Conta
CAPSELLING (Pty) LTD
Phone: +27 21 855 4901
Fax: + 27 21 855 5799
Mob.: +27 83 393 4100
E-mail: bronwin@capselling.co.za



Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto