Rainier (USA): l'offerta di mele piu' diversificata e prolungata di tutto lo Stato di Washington

La RainierFruit Company è una delle maggiori aziende produttrici di mele e pere negli Stati Uniti, anche se ha avuto umili origini. Le radici della compagnia risalgono al 1888, quando i fondatori si trasferirono a Washington dalla Shenandoah Valley (Virginia) e cominciarono a coltivare mele in un piccolo appezzamento a Selah. Da allora, l'azienda è cresciuta e si è ampliata di generazione in generazione, contando su una produzione di qualità di pere, mele e ciliegie.

Attualmente, sotto l'attenta guida di un team di agronomi d'esperienza, la compagnia Rainier seleziona le locations più idonee agli impianti frutticoli e sceglie accuratamente le pratiche produttive più sostenibili dal punto di vista ambientale, al fine di mantenere un elevato standard qualitativo. Il controllo sulle diverse fasi della produzione è meticoloso: dal campo alla confezione finale, Rainier investe più di chiunque altro nella qualità.

Come spiega Suzanne Wolter, direttrice marketinf presso la Rainier Fruit Company: "Anche se le nostre origini erano quelle di melicoltori, oggi il nostro assortimento comprende anche pere, ciliegie e mirtilli, sia convenzionali che biologici. Siamo in grado di fornire al mercato l'offerta di mele più diversificata e prolungata nel tempo di tutto lo Stato di Washington, grazie alla dislocazione geografica dei nostri frutteti in diverse zone, per la produzione di varietà precoci, medie e tardive".

Inoltre, grazie alle celle di stoccaggio ad atmosfera controllata, la fornitura di mele Red Delicious, Golden Delicious, Granny e Fuji è disponibile per 12 mesi l'anno, mentre quella delle Gala copre 11 mesi.



Le ultime stagioni sono state relativamente favorevoli per l'industria della mela, con raccolti un poco inferiori in termini di volumi, ma eccellenti sotto il profilo della qualità. Anche la domanda è risultata buona. La debolezza del dollaro ha reso più appetibile la merce per i mercati d'esportazione. Attualmente, tuttavia, la compagnia Rainier non sa cosa attendersi dalla stagione entrante, per via della difficile situazione economica negli States.

In generale, comunque, la qualità della frutta è ottima anche quest'anno, Le mele si presentano di ottima colorazione, buona consistenza ed soddisfacente livello zuccherino. Solo il calibro è leggermente inferiore rispetto al 2007, quando però le mele furono di taglia superiore alla media: la cosa dovrebbe dunque rappresentare un vantaggio tanto sul mercato domestico, quanto su quello dell'export. A livello interno, i commercianti potranno anticipare opportunità promozionali con i calibri minori, offrendo più vantaggi ai consumatori.

Le operazioni di raccolta sono cominciate a metà agosto con le prime Golden. Il raccolto delle Gala è ormai completato, ma tutte le altre cultivar sono ancora in piena raccolta, fatta eccezione per le Fuji e le Pink Lady, che seguiranno a breve. "Ci auguriamo che il clima permanga freddo fino a metà novembre almeno, in modo da ottenere il meglio da queste due cultivars", osserva Suzanne Wolter.



Honeycrisp
Anche se matura solo per un limitato periodo di tempo nel corso dell'autunno e pur rappresentando soltanto il 5% del valore delle mele commercializzate in dollari, la varietà Honeycrisp ha superato ogni più rosea aspettativa. Sviluppata dall'Università del Minnesota e introdotta sul mercato nei primi anni '90, la mela Honeycrisp ha catturato l'immaginazione di commericianti e consumatori.

La compagnia Rainier si è fatta un nome anche per i volumi prodotti di Honeycrisp, in crescita anche quest'anno. La varietà sarà disponibile, a seconda della domanda, entro febbraio 2009, con un notevole aumento dell'offerta di prodotto biologico. In generale, presso la Rainier, il volume di mele bio è aumentato del 200% nel giro dell'ultimo anno, per rispondere alla forte domanda proveniente dal mercato locale, dal Canada e dalla Gran Bretagna.

Contatti:
Mail
www.rainierfruit.com

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto